Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6387 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Venerdì, 19 Aprile 2019

Linfoma a grandi cellule nei gatti con linfoma gastrointestinale a piccole cellule

  • Circa il 10% dei gatti precedentemente trattati per linfoma gastrointestinale a piccole cellule sviluppa, successivamente, un linfoma a grandi cellule
linfIl linfoma nella specie felina è una neoplasia piuttosto comune. È stato segnalato, inoltre, che il 7-14% dei gatti con linfoma gastrointestinale a piccole cellule, sviluppa una seconda neoplasia. L’obiettivo di questo studio era quello di riportare l'incidenza, i segni clinici, gli esiti clinicopatologici, la risposta alla terapia e l’outcome di gatti che avevano sviluppato un linfoma a grandi cellule successivamente al trattamento per il linfoma gastrointestinale a piccole cellule. Dodici de...

Venerdì, 19 Aprile 2019

Progressi nella diagnostica prostatica

  • Il ruolo dell'esterasi prostatica specifica canina nella diagnosi precoce dei disturbi prostatici
constipationNegli ultimi anni, a fronte delle maggiori aspettative di vita e alla crescente attenzione che i proprietari di pet dedicano ai loro animali, sono state condotte numerose ricerche su nuove tecniche per identificare precocemente i disturbi della prostata nella specie canina. Le patologie prostatiche, al loro esordio, sono spesso asintomatiche, rendendo difficile una diagnosi precoce. Tradizionalmente, la diagnosi dei disturbi prostatici sfrutta strumenti non invasivi, come la palpazion...

Venerdì, 19 Aprile 2019

Caratteristiche cliniche dell’enterite da coronavirus equino e da Salmonella

  • Avendo le stesse caratteristiche cliniche, entrambe devono essere considerate possibili diagnosi differenziali nei cavalli con febbre e sintomi enterici
Equine Health Cover Photo 1024x655Il coronavirus equino (ECoV, equine coronavirus) è un patogeno emergente associato a febbre e alla malattia enterica nei cavalli adulti. Sono state descritte le caratteristiche cliniche dell'infezione da ECoV, ma nessuno studio ha confrontato queste caratteristiche con quelle delle infezioni da Salmonella. Lo scopo di questo studio retrospettivo era quello di confrontare le caratteristiche cliniche dell'infezione da ECoV con quelle della sa...

Mercoledì, 17 Aprile 2019

Relazione tra stenosi lombosacrale e vertebre transizionali nel gatto

  • La presenza di vertebre transizionali lombosacrali è un fattore di rischio per lo sviluppo di stenosi lombosacrali
cat slsNella specie canina è stata dimostrata la relazione tra la presenza di vertebre transizionali lombosacrali e lo sviluppo di stenosi lombosacrali. Lo scopo di questo studio era quello di indagare la relazione tra la presenza di vertebre transizionali lombosacrali e la stenosi lombosacrale nella specie felina. A questo scopo, le cartelle cliniche e gli studi di diagnostica per immagini di 13 gatti con diagnosi di stenosi lombosacrale sono stati esaminati retrospettivamente per identificare le a...

Mercoledì, 17 Aprile 2019

Malattia degenerativa articolare versus osteosarcoma nel cane

  • La valutazione radiografica della lunghezza e della larghezza del linfonodo popliteo potrebbe aiutare a differenziare tra malattia degenerativa e neoplasia
popliteoLa malattia degenerativa articolare del ginocchio è una patologia ossea comune nella specie canina. Le alterazioni degenerative osservate negli stadi più precoci consistono in una lieve proliferazione minerale dei margini articolari e dei tessuti molli periarticolari, con conseguente distensione articolare. Se l'articolazione è cronicamente instabile, le modificazioni a carico delle ossa divengono più complesse e compaiono alterazioni di natura cistica a livello subcondrale e fenomeni di p...

Mercoledì, 17 Aprile 2019

Eliminazione del coronavirus in cavalli ospedalizzati

  • L’eliminazione del virus è bassa; la positività alla PCR per ECoV ha un importante ruolo diagnostico
ECoVAttualmente, la diagnosi di enterite da coronavirus equino (ECoV, equine coronavirus) prevede l'esclusione di altre cause infettive potenzialmente responsabili di malattia enterica e, parallelamente, la dimostrazione della presenza di ECoV nelle feci o nei tessuti tramite saggi molecolari. Questo percorso diagnostico, sebbene completo, è molto dispendioso e non sempre attuabile. Partendo dall’ipotesi che l’eliminazione fecale del ECoV da parte dei cavalli ospedalizzati sia bassa, gli autori di q...

Pagina 1 di 1060

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.