Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6252 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Lunedì, 24 Febbraio 2014

Anemia emolitica immunomediata del cane: efficacia di micofenolato mofetile e glucocorticoidi

  • Opzione terapeutica sicura e con efficacia simile ad altri protocolli immunosoppressivi, secondo uno studio retrospettivo
Vota questo articolo
(0 Voti)
Anemia emolitica immunomediata del cane: efficacia di micofenolato mofetile e glucocorticoidiUno studio retrospettivo ha confrontato l’esito a breve termine e la frequenza di eventi avversi nei cani affetti da anemia emolitica immunomediata idiopatica trattati con glucocorticoidi e micofenolato mofetile (gruppo micofenolato mofetile) rispetto ad altri protocolli immunosoppressivi basati su 2 farmaci (gruppo combinato). Si identificavano 64 casi di anemia emolitica immunomediata idiopatica. Due soggetti venivano soppressi senza trattamento, 3 ricevevano soltanto glucocorticoidi e 7 ricevevano 2 farmaci aggiuntivi. Ricevevano glucocorticoidi e farmaci immunosoppressivi aggiuntivi 52 cani: 30 micofenolato mofetile, 15 ciclosporina, 6 azatioprina e 1 immunoglobulina umana.

Non vi erano differenze significative nel tasso di dimissioni, tasso di sopravvivenza a 30 giorni e tasso di sopravvivenza a 60 giorni tra il gruppo micofenolato mofetile e il gruppo combinato. L’unico evento avverso osservato nel gruppo micofenolato mofetile era la diarrea (n=5).

La somministrazione di micofenolato mofetile sembra essere sicura nel cane affetto da anemia emolitica immunomediata idiopatica, osservano gli autori. La combinazione tra glucocorticoidi e micofenolato mofetile ha efficacia simile ai protocolli immunosoppressivi alternativi utilizzati per il trattamento di questa patologia, concludono.


“Treatment of canine idiopathic immune-mediated haemolytic anaemia with mycophenolate mofetil and glucocorticoids: 30 cases (2007 to 2011).” A Wang; J R Smith; K E Creevy. J Small Anim Pract. August 2013; 54 (8): 399-404.


Maria Grazia Monzeglio Med Vet PhD
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Anemia emolitica immunomediata del cane: efficacia di micofenolato mofetile e glucocorticoidiUno studio retrospettivo ha confrontato l’esito a breve termine e la frequenza di eventi avversi nei cani affetti da anemia emolitica immunomediata idiopatica trattati con glucocorticoidi e micofenolato mofetile (gruppo micofenolato mofetile) rispetto ad altri protocolli immunosoppressivi basati su 2 farmaci (gruppo combinato). Si identificavano 64 casi di anemia emolitica immunomediata idiopatica. Due soggetti venivano soppressi senza trattamento, 3 ricevevano soltanto glucocorticoidi e 7 ricevevano 2 farmaci aggiuntivi. Ricevevano glucocorticoidi e farmaci immunosoppressivi aggiuntivi 52 cani: 30 micofenolato mofetile, 15 ciclosporina, 6 azatioprina e 1 immunoglobulina umana.

Non vi erano differenze significative nel tasso di dimissioni, tasso di sopravvivenza a 30 giorni e tasso di sopravvivenza a 60 giorni tra il gruppo micofenolato mofetile e il gruppo combinato. L’unico evento avverso osservato nel gruppo micofenolato mofetile era la diarrea (n=5).

La somministrazione di micofenolato mofetile sembra essere sicura nel cane affetto da anemia emolitica immunomediata idiopatica, osservano gli autori. La combinazione tra glucocorticoidi e micofenolato mofetile ha efficacia simile ai protocolli immunosoppressivi alternativi utilizzati per il trattamento di questa patologia, concludono.


“Treatment of canine idiopathic immune-mediated haemolytic anaemia with mycophenolate mofetil and glucocorticoids: 30 cases (2007 to 2011).” A Wang; J R Smith; K E Creevy. J Small Anim Pract. August 2013; 54 (8): 399-404.


Maria Grazia Monzeglio Med Vet PhD
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Letto 3282 volte

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.