Stampa questa pagina
Venerdì, 27 Marzo 2015

I cavalli sono più “furbi” e cognitivamente evoluti di quanto si ritenga

  • Seguono le indicazioni dell’uomo ma solo quando gli conviene, cambiando strategia se necessario per raggiungere un obiettivo più velocemente. Studio italiano
Vota questo articolo
(0 Voti)

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.