Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6454 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 30 Aprile 2003

Medicina e nutrizione in gastroenterologia al 46° Congresso SCIVAC (Milano, 8-11 maggio 2003)

  • L'importanza di un approccio su due fronti alla spesso frustrante malattia dell'apparato digerente.
Vota questo articolo
(0 Voti)
Medicina e nutrizione in gastroenterologia al 46° Congresso SCIVAC  (Milano, 8-11 maggio 2003)Si compenetrano in continuazione approccio medico e nutrizionale al paziente con malattia gastroenterica, nelle relazioni della Sessione di gastroenterologia e nutrizione del Congresso SCIVAC di Milano.

Gli argomenti trattati dagli autori invitati, sia stranieri sia italiani, sono ben congeniati tra loro, e consentono di esplorare tutto l'apparato digerente iniziando dalla disfagia, per passare ai problemi esofagei facili e difficili, all'approccio al vomito, fino alle varie forme di diarrea del piccolo e grosso intestino, in particolare quella cronica, il cui trattamento è spesso fonte di frustrazione per il veterinario.

Temi attuali sono anche l'anoressia e il dimagramento e, sul fronte opposto, il sovrappeso e l'obesità, affrontati da diversi relatori tanto sotto l'aspetto medico quanto sotto quello nutrizionale.

La sessione si conclude con aggiornamenti in tema di malattie epatiche.

"Decisamente molto esaustivo il programma della gastroenterologia di questo appuntamento." commenta Massimo Gualtieri, docente di Medicina operatoria e di Endoscopia chirurgica veterinaria all'Università di Milano e da sempre gastroenterologo. "L'approccio al paziente gastroenterico, fino a non molto tempo fa forse un pò improvvisato, si sta sempre più affinando. Nonostante ciò, negli ultmi tempi, ho la netta sensazione che vomito e diarrea siano diventati sempre più difficili da trattare, rispetto a una decina d'anni fa. E' giusto quindi continuare a progredire e, forse, anche interrogarsi su alcune grosse modificazioni avvenute recentemente nei nostri animali di casa, magari indotte da un indiscriminato utilizzo di farmaci o dall'alimentazione. Che sia il caso di fare il punto della situazione?"
Medicina e nutrizione in gastroenterologia al 46° Congresso SCIVAC  (Milano, 8-11 maggio 2003)Si compenetrano in continuazione approccio medico e nutrizionale al paziente con malattia gastroenterica, nelle relazioni della Sessione di gastroenterologia e nutrizione del Congresso SCIVAC di Milano.

Gli argomenti trattati dagli autori invitati, sia stranieri sia italiani, sono ben congeniati tra loro, e consentono di esplorare tutto l'apparato digerente iniziando dalla disfagia, per passare ai problemi esofagei facili e difficili, all'approccio al vomito, fino alle varie forme di diarrea del piccolo e grosso intestino, in particolare quella cronica, il cui trattamento è spesso fonte di frustrazione per il veterinario.

Temi attuali sono anche l'anoressia e il dimagramento e, sul fronte opposto, il sovrappeso e l'obesità, affrontati da diversi relatori tanto sotto l'aspetto medico quanto sotto quello nutrizionale.

La sessione si conclude con aggiornamenti in tema di malattie epatiche.

"Decisamente molto esaustivo il programma della gastroenterologia di questo appuntamento." commenta Massimo Gualtieri, docente di Medicina operatoria e di Endoscopia chirurgica veterinaria all'Università di Milano e da sempre gastroenterologo. "L'approccio al paziente gastroenterico, fino a non molto tempo fa forse un pò improvvisato, si sta sempre più affinando. Nonostante ciò, negli ultmi tempi, ho la netta sensazione che vomito e diarrea siano diventati sempre più difficili da trattare, rispetto a una decina d'anni fa. E' giusto quindi continuare a progredire e, forse, anche interrogarsi su alcune grosse modificazioni avvenute recentemente nei nostri animali di casa, magari indotte da un indiscriminato utilizzo di farmaci o dall'alimentazione. Che sia il caso di fare il punto della situazione?"

Letto 943 volte

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.