Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6457 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Venerdì, 16 Maggio 2003

Aggiornate in Lombardia le linee guida per i cani morsicatori

  • Il Pirellone vara nuove norme per la regione.
Vota questo articolo
(0 Voti)
Aggiornate in Lombardia le linee guida per i cani morsicatoriE' di ieri, 15 maggio, la notizia di un altro caso di aggressione da parte di un cane (un Rottweiller) che a Latina ha gravemente ferito una bimba di quattro anni e la madre. Rinnovando la questione della reale esistenza di razze più o meno pericolose e della loro eventuale gestione.

E proprio in questi giorni sono resi noti i nuovi orientamenti della Regione Lombardia in tema di cani morsicatori. Tra le novità delle norme varate il 12 maggio scorso dal Pirellone, nell'ambito delle "Linee guida per la prevenzione delle morsicature dei cani", innanzitutto la scomparsa dell'obbligo della museruola per i cani di grossa taglia, eccetto quando lasciati liberi.

I proprietari di cani considerati pericolosi dovranno invece seguire un corso per imparare a tenere sotto controllo la potenziale aggressività dei loro animali. Anche chi possiede un cane non definito pericoloso ma tuttavia mordace dovrà impegnarsi a seguire il corso, pena una sanzione che può arrivare al sequestro dell'animale.

Ci sembra forse di intravedere l'intenzione di rivedere i termini del problema, cercando di responsabilizzare di più il proprietario, aiutandolo nell'educazione del proprio animale, piuttosto che decidere d'ufficio che esistono delle razze (e delle taglie!) canine da criminalizzare.

Sarà inoltre istituito un archivio informatico di tutti gli episodi di morsicatura.

Per uno sguardo alla situazione oltreoceano, vedere anche "Linee guida americane per l'approccio su più fronti ai cani morsicatori", su vet.journal del 9 maggio 2003.
Aggiornate in Lombardia le linee guida per i cani morsicatoriE' di ieri, 15 maggio, la notizia di un altro caso di aggressione da parte di un cane (un Rottweiller) che a Latina ha gravemente ferito una bimba di quattro anni e la madre. Rinnovando la questione della reale esistenza di razze più o meno pericolose e della loro eventuale gestione.

E proprio in questi giorni sono resi noti i nuovi orientamenti della Regione Lombardia in tema di cani morsicatori. Tra le novità delle norme varate il 12 maggio scorso dal Pirellone, nell'ambito delle "Linee guida per la prevenzione delle morsicature dei cani", innanzitutto la scomparsa dell'obbligo della museruola per i cani di grossa taglia, eccetto quando lasciati liberi.

I proprietari di cani considerati pericolosi dovranno invece seguire un corso per imparare a tenere sotto controllo la potenziale aggressività dei loro animali. Anche chi possiede un cane non definito pericoloso ma tuttavia mordace dovrà impegnarsi a seguire il corso, pena una sanzione che può arrivare al sequestro dell'animale.

Ci sembra forse di intravedere l'intenzione di rivedere i termini del problema, cercando di responsabilizzare di più il proprietario, aiutandolo nell'educazione del proprio animale, piuttosto che decidere d'ufficio che esistono delle razze (e delle taglie!) canine da criminalizzare.

Sarà inoltre istituito un archivio informatico di tutti gli episodi di morsicatura.

Per uno sguardo alla situazione oltreoceano, vedere anche "Linee guida americane per l'approccio su più fronti ai cani morsicatori", su vet.journal del 9 maggio 2003.
Letto 520 volte

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.