Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6538 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Venerdì, 23 Settembre 2016

Fertilità del cane maschio in declino negli ultimi trent’anni

  • Probabile ruolo di contaminanti ambientali, secondo uno studio
Vota questo articolo
(0 Voti)

sperm morph pcLa fertilità dei cani maschi ha subito un declino nelle tre decadi passate. Lo indica uno studio che ha riscontrato una significativa diminuzione della qualità degli spermatozoi di una popolazione di cani riproduttori analizzati nel corso di un periodo di 26 anni. Il declino della fertilità maschile potrebbe avere un legame con la presenza di contaminanti nell’ambiente, dato che le sostanze chimiche trovate nel liquido seminale e nei testicoli dei cani adulti (e in alcuni mangimi commerciali per cani) avevano un effetto dannoso sulla funzionalità spermatica alle concentrazioni identificate.

Lo studio si è concentrato su campioni prelevati da cani stalloni presso un centro per la riproduzione canina nel corso dei 26 anni passati. Si studiavano 5 razze specifiche: Labrador retriever, Golden retriever, Curly coat retriever, Border collie e Pastore tedesco (da 49 a 97 cani analizzati  ogni anno). Si prelevava il liquido seminale e si valutava la percentuale di spermatozoi che mostravano una motilità progressiva e una morfologia normali.

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.

Scritto da
Super User

Letto 2860 volte Ultima modifica il Venerdì, 23 Settembre 2016 16:12

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.