Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6617 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Lunedì, 14 Novembre 2016

Tumori mammari nei ratti d'affezione: 100 casi

  • In gran parte fibroadenomi, seguiti dai carcinomi. Sviluppo di nuove masse in assenza di trattamenti aggiuntivi per i fibroadenomi
Vota questo articolo
(0 Voti)

ratUno studio retrospettivo ha descritto la prevalenza, le caratteristiche istologiche, le patologie concomitanti e l’esito di diversi tipi di tumori mammari in 100 ratti d’affezione (Rattus norvegicus). Si rivedevano le cartelle cliniche dei ratti da compagnia sottoposti all’esame di una massa sottocutanea nel corso di 25 anni.

Inizialmente si identificavano 105 masse SC in 100 ratti. La massa SC prevalente era il fibroadenoma mammario (56/105 [53%]), seguito dal carcinoma mammario (13/105 [12%]). Nel complesso, erano maligne 26 masse su 105 (25%). I maschi interi avevano una maggiore probabilità di avere tumori SC non mammari rispetto alle femmine intere.

Nei soggetti non sottoposti a un trattamento aggiuntivo dopo l’exeresi di un fibroadenoma mammario (n = 16), si identificava un secondo fibroadenoma 1-8 mesi dopo l’intervento iniziale, in un tempo mediano di 4,5 mesi dopo la chirurgia. Nella maggior parte dei ratti con fibroadenomi mammari si identificava un concomitante tumore ipofisario (21/28 [75%]) e altri tipi di tumori mammari (10/17 [59%]). In 14 ratti su 35 (40%) con fibroadenoma mammario era presente una concomitante patologia dell’apparato riproduttore.

I risultati suggeriscono che, come nelle altre specie, i ratti d’affezione con masse SC dovrebbero essere sottoposti a un esame diagnostico completo che includa l’analisi istologica della massa asportata, concludono gli autori.

“Description of the prevalence, histologic characteristics, concomitant abnormalities, and outcomes of mammary gland tumors in companion rats (Rattus norvegicus): 100 cases (1990–2015)” Claire Vergneau-Grosset, et al. JAVMA. November 15, 2016, Vol. 249, No. 10, Pages 1170-1179

Scritto da
Maria Grazia Monzeglio Med Vet PhD

Letto 972 volte Ultima modifica il Lunedì, 14 Novembre 2016 10:58

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.