Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6538 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Lunedì, 16 Gennaio 2017

Anatomia artroscopica dell’articolazione tarsocrurale del bovino

  • Gli approcci dorsolaterale e plantolaterale consentono la miglior valutazione del comparto dorsale e plantare
Vota questo articolo
(0 Voti)

Schermata 2017 01 16 alle 10.22.20Uno studio ha valutato l’approccio artroscopico ai comparti sinoviali dorsale e plantare dell’articolazione tarsocrurale dei bovini adulti, descrivendo l’anatomia artroscopica intrarticolare per ciascun approccio. Si utilizzavano cadaveri di bovini adulti freschi (n = 7).

Si iniettava lattice in due articolazioni tarsocrurali per determinare la sede delle porte artroscopiche e si effettuava l’artroscopia delle articolazioni tarsocrurali di 12 garretti. L’approccio dorsolaterale veniva effettuato attraverso la grossa tasca localizzata tra i tendini estensore digitale lungo e peroneo lungo. L’approccio dorsomediale veniva effettuato subito medialmente alla guaina sinoviale comune dei tendini tibiale craniale, peroneo terzo ed estensore digitale lungo. Gli approcci plantolaterale e plantomediale venivano effettuati rispettivamente lateralmente e medialmente alla guaina del tendine tarsale.

Ciascun approccio consentiva la visualizzazione dell’articolazione tra la tibia distale e la troclea prossimale dell'astragalo. Strutture osservate costantemente erano la cresta intermedia distale della tibia, le creste trocleari mediale e laterale e il solco trocleare dell’astragalo. I malleoli laterale e mediale venivano visualizzati meglio mediante gli approcci dorsali. Dagli approcci laterali la valutazione della superficie abassiale della cresta trocleare laterale consentiva la visualizzazione dell’articolazione fibulocalcaneale. Dagli approcci plantari, ulteriori strutture osservate erano il processo coracoideo del calcaneo, la troclea plantare dell’astragalo e i legamenti plantari talotibiale e talofibulare.

Nel bovino, gli approcci dorsolaterale e plantolaterale consentivano la miglior valutazione della parte rispettivamente dorsale e plantare dell’articolazione tarsocrurale, concludono gli autori.


“Arthroscopic approach and intra-articular anatomy of the dorsal and plantar synovial compartments of the bovine tarsocrural joint.”Lardé H, Nichols S, Babkine M, Desrochers A. Vet Surg. 2017 Jan; 46 (1):145-157.

Scritto da
Maria Grazia Monzeglio Med Vet PhD

Letto 1170 volte Ultima modifica il Lunedì, 16 Gennaio 2017 11:05

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.