Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6614 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 03 Maggio 2017

Ascite chilosa in due furetti

  • Secondaria a malattia neoplastica in stadio avanzato in entrambi i casi, con prognosi infausta
Vota questo articolo
(0 Voti)

ac1Un articolo descrive due casi di ascite chilosa (AC) nel furetto. Nel primo paziente, l’AC era probabilmente secondaria a un’ostruzione del drenaggio linfatico causata da un linfoma, mentre nel secondo paziente insorgeva come complicazione postoperatoria di un carcinoma surrenale con metastasi multiple. In entrambi i casi, la diagnosi si effettuava sulla base della concentrazione di trigliceridi e colesterolo nel fluido addominale.

Il trattamento medico determinava la remissione parziale dell’AC nel primo caso, tuttavia il paziente decedeva improvvisamente circa 3 settimane dopo la presentazione iniziale. Nel secondo paziente erano necessarie addominocentesi multiple per alleviare il disagio addominale e la dispnea. Cinque giorni dopo la chirurgia surrenale il furetto sviluppava chilotorace e peritonite settica e, a causa del deterioramento delle condizioni, veniva soppresso per motivi etici.

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.

Scritto da
Maria Grazia Monzeglio Med Vet PhD

Letto 724 volte Ultima modifica il Mercoledì, 03 Maggio 2017 12:23

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.