Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6544 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 17 Maggio 2017

Castrazione del cavallo con sutura primaria della ferita: complicazioni

  • Inferiori all’8% quelle a breve termine, attorno al 20% quelle a lungo termine, in 159 cavalli
Vota questo articolo
(0 Voti)

castrSi ritiene che la castrazione con sutura primaria della ferita comporti un minore tasso di complicazioni e periodi di guarigione più brevi rispetto alla castrazione con guarigione per seconda intenzione. Tuttavia, sono scarse le informazioni circa i fattori di rischio associati alle complicazioni della sutura primaria.

In uno studio si rivedevano le cartelle cliniche di 159 cavalli castrati con sutura primaria della ferita. Le principali complicazioni a breve termine erano: ematoma scrotale in 12 cavalli (7,6%), segni di colica in 6 (3,8%), febbre in 4 (2,5%) ed edema peri-incisionale in 3 (1,9%). Per quanto concerne le complicazioni a lungo termine, 24 soggetti su 105 (23%) sviluppavano un certo grado di edema. Un cavallo veniva soppresso per un sospetto ascesso inguinale.

Tra i parametri analizzati, i cavalli di età da 3 a 6 anni e i trottatori francesi apparivano esposti a un maggior rischio di sviluppare complicazioni. La legatura intraoperatoria del muscolo cremastere e l’utilizzo dell’elettrocoagulazione prevenivano le complicazioni.

Nel complesso, la soddisfazione del proprietario era eccellente (98%).

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.

Scritto da
Maria Grazia Monzeglio Med Vet PhD

Letto 1304 volte Ultima modifica il Venerdì, 19 Maggio 2017 09:24

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.