Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6960 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 359

Mercoledì, 07 Giugno 2017

L’acido perfluoroottanoico (PFOA) può indurre danno epatico a concentrazioni sotto la soglia di rilevabilità

  • L’approccio al monitoraggio ambientale di questa sostanza dovrebbe essere riconsiderato. Studio sulla carpa
Vota questo articolo
(0 Voti)

carpaUno studio ha rilevato che l’acido perfluoroottanoico (PFOA) è in grado di indurre danno epatico a concentrazioni sotto la soglia di rilevabilità. Il risultato ha rilevanza ai fini del monitoraggio ambientale e della tossicologia ambientale. Nel corso dello studio, 20 carpe sono state esposte sperimentalmente a due concentrazioni di PFOA, di cui una di rilevanza ambientale (200 ng/l, 0,2 ppb – parti per miliardo). Nonostante in quest’ultimo gruppo la concentrazione epatica di PFOA fosse sotto la soglia di rilevabilità della metodica analitica utilizzata (High performance liquid chromatography/Electrospray ionization tandem mass spectrometry), erano comunque rilevabili, in maniera obiettiva, per il tramite della metodica di analisi della tessitura (texture analysis), significative alterazioni morfologiche del parenchima epatico rispetto a dieci carpe di controllo.

L’acido perfluoroottanoico, tensioattivo-emulsionante utilizzato nell’impermeabilizzazione di tessuti, nelle schiume estinguenti, nei rivestimenti di pentole antiaderenti, è ricompreso tra gli inquinanti organici persistenti (POP) emergenti, in quanto esercita azione interferente endocrina, epatotossica e potenzialmente cancerogena nel lungo periodo, anche a concentrazioni ambientali estremamente basse.

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.




Letto 1535 volte Ultima modifica il Venerdì, 23 Giugno 2017 12:59

SCIVAC Rimini Web

eveditoria Editoria Scientifica

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.