Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 5818 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 13 Settembre 2017

Il procione è un possibile ospite serbatoio del West Nile virus

Scritto da

  • Maggiore tasso di sieroconversione, seguito da corvo, cavallo e cammello, in uno studio in diverse aree geografiche
Vota questo articolo
(0 Voti)

Schermata 2017 09 13 alle 09.10.53Il West Nile virus (WNV) è un arbovirus (famiglia Flaviviridae: Flavivirus) zoonosico trasmesso tra ospiti aviari in cicli enzootici da una zanzara vettore. Il virus ha un impatto significativo sulla salute umana ed equina quando entra in un ciclo con potenziale epidemico. Uno studio ha valutato il potenziale spettro di ospiti del WNV in 3 diverse aree geografiche con caratteristiche climatiche distinte: Malesia, Qatar e Stati Uniti.

Si prelevavano campioni sierici da specie mammifere a aviarie sospette di essere serbatoi del virus per l’identificazione degli anticorpi verso il virus mediante test ELISA. Si raccoglievano inoltre i dati sui potenziali fattori di rischio verificando la presenza di associazioni significative con la sieropositività mediante analisi di regressione logistica.

Tra le specie mammifere e aviarie analizzate, i procioni avevano il maggiore tasso di sieroconversione (54%), seguiti da corvi (30%), cavalli (27%), cammelli (10%), altre specie aviarie (7%) e canidi (3%).

Era presente inoltre una probabilità due volte superiore di osservare la sieroconversione in queste specie mammifere e aviarie in autunno rispetto ad altre stagioni. Solo le specie mammifere e aviarie e la stagione erano significativamente associate alla probabilità di sieroconversione, quando si controllavano gli altri fattori in un’analisi multivariata.

I dati indicano che i procioni e i cammelli sono suscettibili all’infezione da WNV e possono giocare un ruolo nel perpetuare i foci endemici della malattia, concludono gli autori.


“Potential Reservoir and Associated Factors for West Nile Virus in Three Distinct Climatological Zones.” DeCarlo C et al. Vector Borne Zoonotic Dis. 2017 Sep 5. [Epub ahead of print]

 


Maria Grazia Monzeglio Med Vet PhD
EV, Edizioni Veterinarie

Letto 238 volte Ultima modifica il Mercoledì, 13 Settembre 2017 09:14

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.