Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6611 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 27 Settembre 2017

Diagnosi in vivo di Nidovirus in pitoni e boa

  • PCR efficace nei tamponi orali
Vota questo articolo
(0 Voti)

Schermata 2017 09 26 alle 15.48.57Il Nidovirus è stato recentemente descritto come una possibile causa di grave malattia respiratoria nel pitone sia negli Stati Uniti sia in Europa. Uno studio ha valutato l’utilizzo di una PCR convenzionale per l’identificazione del Nidovirus in campioni ottenuti da animali vivi e per indagare la lista di specie suscettibili.

Si utilizzava una PCR verso una porzione ORF1a del Nidovirus dei pitoni per identificare il virus nei campioni diagnostici prelevati da boa e pitoni vivi. Si includevano 95 pitoni, 84 boa e 22 serpenti di specie sconosciuta. I campioni analizzati erano tamponi orali e sangue intero.

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.

Scritto da
Maria Grazia Monzeglio Med Vet PhD

Letto 1789 volte Ultima modifica il Mercoledì, 27 Settembre 2017 13:06

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.