Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 5851 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Lunedì, 04 Dicembre 2017

Controllo della psittacosi umana e della clamidiosi aviaria: un compendio

Scritto da

  • Nel documento USA informazioni rivolte a tutti i soggetti coinvolti nel controllo e nella prevenzione dell'infezione
Vota questo articolo
(0 Voti)

Schermata 2017 12 04 alle 10.30.08La psittacosi è una infezione batterica che può causare polmonite grave e altri seri problemi di salute nell’uomo. È causata da Chlamydia psittaci. La riclassificazione dell’ordine Chlamydiales nel 1999 in 2 generi (Chlamydia e Chlamydophila) non è stata completamente accettata o adottata. Ciò ha causato un ritorno al singolo genere originale Chlamydia che ora include tutte le 9 specie, tra cui Chlamydia psittaci.

Durante il periodo 2003–2014, sono stati segnalati ai Centers for Disease Control and Prevention americani 112 casi di psittacosi nell’uomo attraverso il sistema nazionale di sorveglianza delle malattie notificabili. Benché molti tipi di uccelli possano essere infettati da C. psittaci, la letteratura suggerisce che i casi nell’uomo si verificano in maggior parte dopo esposizione a psittacidi tenuti come animali da affezione, soprattutto cacatua, parrocchetti e conuri. Negli uccelli infettati da C. psittaci (clamidiosi aviare) i batteri vengono eliminati attraverso le feci e lo scolo nasale e l’uomo può infettarsi attraverso l’esposizione a tali materiali.

Un compendio redatto dal Comitato per la psittacosi della National Association of State Public Health Veterinarians americana fornisce informazioni sulla psittacosi e la clamidiosi aviare utili per gli ufficiali di sanità pubblica, i medici, i veterinari, l’industria degli uccelli d’affezione e altri soggetti con un ruolo nel controllo di tale malattia e nella protezione della salute pubblica. Le raccomandazioni forniscono procedure standardizzate per il controllo delle infezioni da C. psittaci.

Il documento è stato rivisto per l’ultima volta nel 2010. Le principali modifiche nella versione attuale includono raccomandazioni per un tempo di trattamento più breve per gli uccelli affetti da clamidiosi aviare, ulteriori informazioni sui test diagnostici, tra cui la genotipizzazione, maggiore chiarezza circa l’attrezzatura protettiva raccomandata per il personale a contatto con gli uccelli con infezione confermata o esposti e l’incorporazione di una scala di classificazione con raccomandazioni generalmente basate sui metodi della task force americana per la prevenzione della malattia.

Compendium of Measures to Control Chlamydia psittaci Infection Among Humans (Psittacosis) and Pet Birds (Avian Chlamydiosis), 2017.” Gary Balsamo, et al. Journal of Avian Medicine and Surgery 2017 31 (3), 262-282

 


Maria Grazia Monzeglio Med Vet PhD
EV, Edizioni Veterinarie

Letto 247 volte Ultima modifica il Lunedì, 04 Dicembre 2017 10:35

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.