Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6100 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 10 Gennaio 2018

Artroscopia del ginocchio del coniglio

  • Approccio chirurgico valido utilizzabile per l’esame clinico delle patologie del ginocchio, secondo uno studio
Vota questo articolo
(0 Voti)

Schermata 2018 01 10 alle 08.55.37Uno studio ha descritto una tecnica per l’esame artroscopico del ginocchio del coniglio e i rilievi normali in 20 ginocchia di cadavere di conigli bianchi di Nuova Zelanda. L’artroscopio veniva introdotto attraverso una porta mediale mentre le porte per gli strumenti venivano ricavate sulla superficie laterale dell’articolazione. Le stesse porte venivano utilizzate per l’esame dell’intera articolazione e per la palpazione delle strutture con una sonda.

Le strutture identificate nella porzione prossimale del ginocchio includevano: tasca sovrapatellare, sovrapatella, patella, recesso mediale e laterale prossimale, cresta trocleare mediale e laterale, solco trocleare.

Le strutture identificate nella porzione distale dell’articolazione includevano: legamento crociato craniale e caudale, menisco mediale e laterale, condili femorali mediale e laterale, tendine estensore lungo digitale e legamenti meniscali craniali.

Le strutture prossimali erano tutte visualizzabili in 16/20 arti. Distalmente, il legamento crociato craniale poteva essere identificato e manipolato nella maggior parte dei casi (17/20 arti), seguito dal legamento crociato caudale (11/20), dai menischi (9/20) e dai condili (9/20). Il tempo medio di esame era di 27 minuti. La membrana femorotibiale era variabilmente presente.

Si concludeva che la valutazione artroscopica del ginocchio del coniglio è un approccio chirurgico valido e può essere utilizzata per esaminare casi clinici con patologie del ginocchio. La precisa localizzazione delle porte e l’adeguato debridement del cuscinetto adiposo infrapatellare erano di importanza critica per il successo.


Arthroscopic approach and anatomy of the stifle joint in the rabbit.” Peters ST, Wilke M, Schmid T. Vet Surg. 2018 Jan; 47 (1): 130-135.

 

Scritto da
Maria Grazia Monzeglio Med Vet PhD Med Vet PhDstudent

Letto 396 volte Ultima modifica il Mercoledì, 10 Gennaio 2018 08:58

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.