Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7663 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 359

Lunedì, 15 Gennaio 2018

Stabilizzazione primaria nei gatti con avulsione della coda

  • Ripristino della funzione motoria nella maggior parte dei 15 gatti di uno studio
Vota questo articolo
(0 Voti)

codaUno studio ha valutato gli effetti di una tecnica di stabilizzazione primaria della coda nell’alleviare il dolore e nel favorire la guarigione neurologica nei gatti con perdita della funzione motoria volontaria e dolore coccigeo senza recisione dei nervi coccigei. Si rivedevano le cartelle cliniche dei gatti con avulsione della coda e perdita della percezione del dolore coccigeo. Si escludevano i gatti con fratture aperte della coda, con ferite della coda che necessitavano di amputazione o con recisione delle radici dei nervi coccigei. Si effettuava la ricostruzione della coda, dopo esplorazione chirurgica, con due suture in nylon.

Si includevano 15 gatti con perdita della funzione motoria volontaria della coda, di cui 8 con incontinenza urinaria. Dopo la chirurgia, 11 gatti recuperavano la funzione volontaria della coda e la sensibilità al dolore entro 14-90 giorni (media, 39 giorni). Cinque degli 8 gatti precedentemente affetti da incontinenza urinaria recuperavano la continenza entro un mese dall’intervento.

Il metodo descritto di stabilizzazione primaria della coda determinava il ripristino della funzione motoria nella maggior parte dei gatti con avulsione della coda e perdita della sensibilità dolorifica della coda ma senza recisione delle radici dei nervi coccigei. È necessario uno studio comparativo per determinare se questi risultati siano superiori al trattamento conservativo.

Per leggere l’articolo completo devi fare login con i tuoi codici EGO.




Letto 2719 volte Ultima modifica il Lunedì, 15 Gennaio 2018 09:51

VET Channel

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares