Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7700 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 359

Venerdì, 23 Febbraio 2018

Prevalenza di lesioni ecografiche di BRD nei vitelli e fattori di rischio ambientali

  • La stagione era associata all’aumento della prevalenza di mandria del consolidamento polmonare
Vota questo articolo
(0 Voti)

brdIl complesso della malattia respiratoria bovina (BRD) è una patologia importante nel vitello durante il periodo pre-svezzamento. L’ecografia toracica (TUS) è stata recentemente descritta come uno strumento affidabile per la valutazione delle lesioni polmonari associate alla BRD. Uno studio cross-sectional ha definito la prevalenza di mandria del consolidamento polmonare determinato mediante TUS (CONSTUS). Si sceglievano a caso 39 mandrie di bovine da latte. Si esaminavano in 6-12 vitelli pre-svezzamento i segni di CONSTUS, definiti come qualsiasi sede con tessuto polmonare consolidato ≥3 cm, nel corso di un esame effettuato in estate e un esame effettuato in inverno.

Il questionario si focalizzava sulla salute dei vitelli e durante le visite si raccoglievano dati sulle condizioni di stabulazione [batteri aerotrasportati (conta di aerobi, coliformi, lieviti e muffe), spifferi d’aria, temperatura, igrometria e livelli di ammoniaca].

La prevalenza mediana di mandria di CONSTUS era dell’8% (0–22%) in estate e del 15% (0–35%) in inverno. L’analisi multivariabile mostrava che la stagione era associata all’aumento della prevalenza di CONSTUS [10,0 vs. 19,3%; OR = 2,16], così come la stabulazione in gruppo durante il periodo pre-svezzamento (9,6 vs. 20,0%; OR = 2,37) e la percezione del problema BRD da parte dell’allevatore (10,6 vs. 18,3%; OR = 1,89).

Nonostante le notevoli differenze nell’ambiente di vita dei vitelli tra inverno ed estate, nessuna delle variabili di stabulazione era associata alla prevalenza di CONSTUS. Sulla base della prevalenza di CONSTUS osservata nello studio, un obiettivo raggiungibile di nessuno dei 12 vitelli con consolidamenti ≥3 cm potrebbe potenzialmente essere utilizzato per definire un basso rischio di mandria di BRD, concludono gli autori.

“Herd-level prevalence of the ultrasonographic lung lesions associated with bovine respiratory disease and related environmental risk factors” Buczinski, S. et al. Journal of Dairy Science, Volume 101, Issue 3 , 2423 - 2432




Letto 1051 volte Ultima modifica il Giovedì, 22 Febbraio 2018 10:42

vetchannel.jpg

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares