Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7700 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 07 Marzo 2018

Dimetilarginina simmetrica in gatti con cardiomiopatia ipertrofica e in gatti con diabete mellito

  • Significativamente più bassa nei gatti con DM rispetto ai gatti sani
Vota questo articolo
(0 Voti)

SDMALa dimetilarginina simmetrica (SDMA) viene sempre più utilizzata nei gatti come marker precoce di malattia renale cronica (CKD), ma poche sono le informazioni riguardo l’influenza esercitata da comorbidità sull’SDMA in questa specie.

Uno studio caso-controllo ha valutato se l’SDMA subisse variazioni in corso di cardiomiopatia ipertrofica (HCM) e diabete mellito (DM) su 94 gatti (17 con CKD, 40 con HCM, 17 con DM e 20 controlli sani).
In ciascun soggetto sono stati effettuati: valutazione clinica, ecocardiografia, ECG, misurazione della pressione sanguigna, esami ematochimici e quantificazione della tiroxina e dell’SDMA. L'analisi delle urine è stata eseguita nei controlli e nei gatti con CKD e DM.

Per leggere l’articolo completo devi fare login con i tuoi codici EGO.

Scritto da
Eleonora Malerba Med Vet PhD

Letto 1712 volte Ultima modifica il Martedì, 06 Marzo 2018 14:24

vetchannel.jpg

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares