Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6454 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 21 Marzo 2018

Elastosonografia nelle neoformazioni sottocutanee del cane

  • Specificità del 100% e sensibilità dell'89% nel distinguere la natura delle lesioni
Vota questo articolo
(0 Voti)

elastografiaL'elastografia in tempo reale è una tecnica a ultrasuoni introdotta di recente che consente di studiare le proprietà elastiche dei tessuti.

Uno studio prospettico ha testato le prestazioni di questa tecnica diagnostica nella valutazione delle lesioni sottocutanee nei cani.

Sono stati inclusi nello studio 52 cani, di cui 34 con lesioni maligne e 18 con lesioni benigne. L'ecografia B-mode è stata effettuata per valutare la forma, i margini, l'eterogeneità e l'ecotessitura delle lesioni. L’elastosonografia è stata utilizzata per calcolare la percentuale di morbidezza/rigidità del tessuto. In particolare, la valutazione quantitativa è stata effettuata sulla base del punteggio di elasticità di Tsukuba (tasso di deformazione) che associa al tessuto uno score da 1 a 5, in funzione dell’estensione delle aree ad alta rigidità (espresso in percentuale). I risultati così ottenuti sono stati confrontati con la diagnosi citologica/istologica.

I risultati dello studio hanno permesso di stabilire un valore cutoff di rigidità pari a 50,25% per distinguere la diversa natura delle lesioni; le neoplasie maligne avevano percentuali più elevate. L’elastografia ha identificato la corretta natura delle lesioni con una specificità del 100% e una sensibilità dell'89%. La valutazione qualitativa, effettuata mediante punteggio di elasticità di Tsukuba, ha stabilito un valore cutoff di 1.5 per distinguere le lesioni lipomatose da quelle maligne, con una sensibilità del 100% e una specificità del 61%.

L'elastosonografia in tempo reale è una tecnica nuova, non invasiva e accurata per differenziare le lesioni maligne dalle lesioni lipomatose benigne nei cani.

 

Real-time elastosonography of lipomatous vs. malignant subcutaneous neoplasms in dogs: Preliminary results” Longo M, et al. Vet Radiol Ultrasound. 2018 Mar; 59(2):198-202.


Gaia Carotenuto Med Vet PhDstudent

Letto 905 volte Ultima modifica il Mercoledì, 21 Marzo 2018 10:11

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.