Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6454 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Lunedì, 09 Aprile 2018

Valore prognostico di lattato plasmatico, deficit di basi, pH e gap anionico nei cani e gatti critici

  • L’iperlattatemia è associata ad un rischio maggiore di mortalità sia nel cane che nel gatto
Vota questo articolo
(0 Voti)

emergencyUno studio retrospettivo ha determinato l’associazione tra outcome e concentrazione plasmatica di lattato, valore di pH, deficit di basi (BD, base deficit) e gap anionico (AG, anion gap). È stato inoltre confrontato il significato prognostico dell’iperlattatemia con concomitante acidosi metabolica con quello dell’iperlattatemia associata a un normale equilibrio acido-base.

Sono stati inclusi 566 cani e 185 gatti sui quali era stato eseguito un esame emogasanalitico.

Nei cani e gatti non sopravvissuti, la concentrazione mediana di lattato plasmatico e l’AG erano più alti, il BD più negativo e il pH più basso. La prevalenza dell’iperlattatemia era del 53% nei cani e del 30% nei gatti. Un’acidosi lattica era presente nel 42% dei cani iperlattatemici e nell’80% dei gatti iperlattatemici. L’analisi multivariata ha rilevato che nei cani la concentrazione plasmatica di lattato, il BD e il pH, ma non l’AG, erano predittori indipendenti di mortalità; nei gatti solamente la concentrazione plasmatica di lattato è risultata essere un predittore indipendente di mortalità. La mortalità era più alta negli animali con acidosi lattica: del 59,8% nei cani e del 49% nei gatti. La mortalità nei cani con acidosi lattica era significativamente più alta rispetto ai cani con iperlattatemia ma con un normale stato acido-base (P<0,0001).

La presenza e l’entità dell’iperlattatemia al momento della presentazione in pronto soccorso possono aiutare a identificare cani e gatti con un’elevata probabilità di mortalità intraospedaliera; la presenza di acidosi lattica, in particolare, può aiutare ad identificare i cani con un rischio ancora maggiore di decesso.

 

“Retrospective evaluation of the prognostic utility of plasma lactate concentration, base deficit, pH, and anion gap in canine and feline emergency patients” Kohen CJ, et al. J Vet Emerg Crit Care. 2018 Jan; 28(1):54-61.


Gaia Carotenuto Med Vet PhDstudent

Letto 999 volte Ultima modifica il Lunedì, 09 Aprile 2018 10:34

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.