Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 5988 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Venerdì, 13 Aprile 2018

Reticolocitosi in gatti e cani non anemici

  • Prevalenza del 3,1% nei gatti e del 4,4% nei cani, tasso di mortalità pari a circa un terzo dei pazienti
Vota questo articolo
(0 Voti)

reticolocitosiUno studio retrospettivo multicentrico ha calcolato la percentuale di campioni ematici che presentavano reticolocitosi in assenza di anemia in gatti e cani e ha valutato la causa eziologica e il tasso di mortalità nei soggetti che presentavano questa anomalia ematologica.

Sono stati inclusi 3.956 esami ematologici di gatti e 11.087 di cani ed è stata calcolata la percentuale di campioni in cui era presente reticolocitosi in assenza di anemia. In base ai dati clinici, questi pazienti sono stati classificati come sani o come malati; quelli malati sono poi stati assegnati a 12 gruppi di malattie.

La percentuale di campioni di sangue con reticolocitosi ma senza anemia era del 3,1% nei gatti (124/3.956) e del 4,4% nei cani (492/11.087). Complessivamente l’1,8% dei gatti (2/111) e l’1,5% dei cani (7/458) con reticolocitosi in assenza di anemia erano sani. Le patologie più frequentemente riscontrate sono risultate essere perdita di sangue/anemia, malattie cardiache/respiratorie, disturbi gastrointestinali e infiammatori, e neoplasie. Il tasso di mortalità era del 37,8% nei gatti (42/111) e del 29,7% nei cani (136/458); il tempo mediano di sopravvivenza nei non sopravvissuti era di 1 giorno (range: da 0 a 376 giorni nei gatti, da 0 a 444 giorni nei cani).

In entrambe le specie è stata osservata reticolocitosi in assenza di anemia in una bassa percentuale di campioni ematici. Questa alterazione è stata riscontrata prevalentemente in animali malati invece che sani ed è risultata essere associata a un tasso di mortalità pari a circa un terzo dei pazienti.

 

“Reticulocytosis in non-anaemic cats and dogs” Fuchs J, et al. J Small Anim Pract. 2018 Mar (epub ahead of print)


Gaia Carotenuto Med Vet PhDstudent

Letto 462 volte Ultima modifica il Venerdì, 13 Aprile 2018 09:03

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.