Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6423 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Venerdì, 11 Maggio 2018

Prostatectomia totale in corso di carcinoma prostatico nel cane

  • Tempi di sopravvivenza apparentemente più lunghi e minore incidenza di complicazioni
Vota questo articolo
(0 Voti)

prostataUno studio retrospettivo multicentrico ha descritto le complicazioni e l’outcome di cani sottoposti a prostatectomia totale a seguito di carcinoma prostatico confermato istologicamente.

Sono stati inclusi 25 cani dei quali sono stati raccolti i dati relativi a: segnalamento, sintomi, segni clinici preoperatori, dati di laboratorio, diagnostica per immagini, tecnica chirurgica, diagnosi istologica, complicanze postoperatorie, occorrenza di metastasi postoperatorie e sopravvivenza.

Le tecniche di anastomosi delle vie urinarie includevano anastomosi uretro-uretrale in 14 cani, anastomosi vescico-uretrale in 9 cani, anastomosi uretero-colica in 1 cane e anastomosi tra il collo vescicale e l'uretra peniena in 1 cane. Tutti i cani sono sopravvissuti all’intervento e sono stati dimessi. In 15 cani è stato diagnosticato un carcinoma a cellule transizionali, in 8 un adenocarcinoma prostatico, 1 cane aveva una diagnosi di cistoadenocarcinoma prostatico e 1 di carcinoma indifferenziato. L'incontinenza urinaria postoperatoria permanente si è presentata in 8 cani su 23. I cani con estensione del tumore extracapsulare hanno avuto un tempo mediano di sopravvivenza più breve rispetto a quelli con tumori intracapsulari. Il tempo mediano di sopravvivenza era di 231 giorni (intervallo, 24-1255), con tassi di sopravvivenza del 32% dopo 1 anno e del 12% a 2 anni.

La prostatectomia totale, in combinazione con terapie aggiuntive, aumenta i tempi di sopravvivenza e riduce l’incidenza di complicazioni. Gli stessi autori puntualizzano, tuttavia, che i criteri di selezione dei soggetti possano aver influenzato in maniera significativa l’outcome.

 

“Total prostatectomy as a treatment for prostatic carcinoma in 25 dogs” Bennett TC, et al. Vet Surg. 2018 Apr; 47(3):367-377.


Eleonora Malerba Med Vet PhD

Letto 918 volte Ultima modifica il Venerdì, 11 Maggio 2018 10:24

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.