Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7700 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 06 Giugno 2018

Pasireotide in aggiunta alla terapia standard in corso di macroadenoma ipofisario

  • Il pasireotide non ha determinato effetti avversi ma non ci sono dati sufficienti per valutare una sua eventuale influenza sull’outcome di questi pazienti
Vota questo articolo
(0 Voti)

download 1Uno studio prospettico ha valutato i segni clinici, i risultati dei test endocrini e le dimensioni del tumore ipofisario in 9 cani con iperadrenocorticismo ipofisario (PDH) e macroadenoma dopo 6 mesi di trattamento con pasireotide (0,03 mg/kg, SC, q 12 h) in aggiunta al trattamento medico standard (trilostano o mitotane).

Al momento dell’arruolamento nello studio, in tutti i soggetti l’iperadrenocorticismo era controllato con successo con la terapia medica. Prima dell’inizio del trattamento (T0) e dopo 3 (T3) e 6 (T6) mesi di terapia con pasireotide, ciascun soggetto è stato sottoposto ad un esame obiettivo, ad esami clinico patologici di base, al test di stimolazione con ACTH e alla misurazione della concentrazione di ACTH endogeno plasmatico. A T0 e T6 sono stati eseguiti degli studi di risonanza magnetica al fine di ottenere i dati relativi al volume della ghiandola pituitaria e le misure del rapporto ipofisi-encefalo.

Per leggere l’articolo completo devi fare login con i tuoi codici EGO.

Scritto da
Gaia Carotenuto Med Vet PhDstudent

Letto 1148 volte

vetchannel.jpg

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares