Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6177 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 13 Giugno 2018

Fattori prognostici nei cani con malattia mixomatosa della valvola mitrale

  • Il volume massimo dell’atrio sinistro è risultato il più forte predittore di morte per cause cardiache
Vota questo articolo
(0 Voti)

valvola mitraleLa rilevanza prognostica delle variabili morfologiche e funzionali dell'atrio sinistro (LA, left atrial), comprese quelle derivate dall'ecocardiografia speckle-tracking (STE, speckle tracking echocardiography), è stata poco studiata in medicina veterinaria.

Uno studio prospettico di coorte condotto su 115 cani con malattia mixomatosa della valvola mitrale (MMVD, myxomatous mitral valve disease) ha valutato il valore prognostico di diverse variabili ecocardiografiche, prestando particolare attenzione alle variabili morfologiche e funzionali dell’atrio sinistro. A questo scopo, è stata eseguita un'analisi di sopravvivenza per testare i migliori predittori ecocardiografici di morte per cause cardiache.

Nell’analisi univariata, la maggior parte delle variabili testate, comprese tutte le variabili derivate dall'ecocardiografia speckle-tracking dell’atrio sinistro, il rapporto atrio sinistro/aorta (LA / Ao > 1,7), la velocità dell’onda E della valvola mitrale (> 1,3 m/s), il volume massimo dell’atrio sinistro (> 3,53 mL/kg), lo strain di picco longitudinale atriale (< 30%) e l'indice di contrattilità sono risultati essere predittori di morte connessa a cause cardiache. Tuttavia, nell'analisi multivariata, hanno continuato ad assumere un peso statisticamente significativo la velocità dell’onda E della valvola mitrale (hazard ratio [HR], 4,45, intervallo di confidenza [IC], 1,76-11,24; P <0,001) e il volume massimo dell’atrio sinistro (HR, 2,32; IC, 1,10-4,89; P = 0,024).

La valutazione della dimensione e della funzione dell’atrio sinistro fornisce utili informazioni prognostiche nei cani con MMVD. Tra tutte le variabili relative all’atrio sinistro, il volume massimo dell’atrio sinistro sembrerebbe il più forte predittore di morte per cause cardiache, essendo risultato superiore al rapporto LA / Ao e alle variabili derivate dalla STE.

 

“Prognostic value of echocardiographic indices of left atrial morphology and function in dogs with myxomatous mitral valve disease” Baron Toaldo M, et al. J Vet Intern Med. 2018 May;32(3):914-921.


Eleonora Malerba Med Vet PhDstudent

Letto 330 volte

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.