Stampa questa pagina
Lunedì, 18 Giugno 2018

Complicanze intracraniche di otite media/interna nel gatto

  • In caso di malattia vestibolare centrale è sempre opportuno sospettare una complicazione di un’otite medio/interna anche quando l’esame otoscopico è normale
Vota questo articolo
(0 Voti)

otiteUno studio retrospettivo ha descritto le caratteristiche cliniche associate a complicazioni intracraniche secondarie ad otite media/interna (OMI) in 19 gatti, ha analizzato i risultati delle colture batteriologiche al fine di fornire delle indicazioni sulla selezione della terapia antibiotica empirica e, infine, ha riportato i dati relativi all’outcome sia in caso di gestione medica che in caso di gestione chirurgica.

Nel 61% dei gatti non erano riferiti precedenti problemi di otite e nel 47% dei casi l'esame otoscopico era nella norma. Il batterio più comunemente isolato era Pasteurella multocida, identificato nel 24% dei casi. L’outcome è stato positivo nell'83% dei gatti gestiti con osteotomia ventrale della bolla timpanica e nel 66% dei gatti sottoposti alla sola terapia medica.

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.


Gaia Carotenuto Med Vet PhDstudent

Letto 725 volte

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.