Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6762 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 04 Luglio 2018

Una tecnica di ovariectomia laparoscopica assistita nelle gatte

  • La LAO può essere eseguita in modo efficiente per massimizzare i benefici della chirurgia mini-invasiva
Vota questo articolo
(0 Voti)

BSVDUno studio prospettico randomizzato, condotto su 30 gatte intere, ha descritto una tecnica di ovariectomia laparoscopica assistita (LAO, laparoscopically assisted ovariectomy) in cui la chiusura dei vasi viene effettuata o tramite un dispositivo bipolare per la sigillatura dei vasi (BVSD, bipolar vessel sealing device) o tramite legatura. Inoltre è stato confrontato l’outcome tra le gatte sottoposte a questa procedura e quelle sottoposte ad ovarioisterectomia a cielo aperto (OHE, ovariohysterectomy).

Le 30 gatte sono state suddivise in 3 gruppi: LAO con BVSD (gruppo A), LAO con legatura (gruppo B) e OHE con legatura (gruppo C). Sono stati confrontati tra loro le durate delle procedure, le complicazioni chirurgiche, la glicemia e la cortisolemia (prima dell'intervento e a 1, 2, 4, 6, 12 e 24 ore dopo l'intervento) e, infine, il grado di algia post-chirurgica tramite una scala del dolore (fino a 48 ore dopo l'intervento).

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.


Gaia Carotenuto Med Vet PhDstudent

Letto 763 volte Ultima modifica il Martedì, 03 Luglio 2018 13:31

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.