Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6252 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 01 Agosto 2018

Diverse formulazioni di itraconazolo nel cane e nel gatto

  • La polvere sfusa deve essere evitata, mentre il prodotto generico è un'alternativa valida al farmaco commerciale
Vota questo articolo
(0 Voti)

itraL'itraconazolo, farmaco antimicotico, nella sua formulazione commerciale può spesso avere dei costi proibitivi; pertanto si ricorre spesso a preparazioni galeniche o prodotti generici come alternativa alla formulazione commerciale.

L’obiettivo di questo studio era quello di valutare le concentrazioni ematiche di itraconazolo in cani e gatti sottoposti a trattamento antifungino con preparazioni galeniche o prodotti generici.
Le concentrazioni ematiche di itraconazolo sono state misurate su siero/plasma di 95 cani e 20 gatti trattati con itraconazolo: gruppo 1 (n=42, polvere sfusa), gruppo 2 (n=40, prodotto generico) e gruppo 3 (n=33, farmaco commerciale).

La concentrazione media di itraconazolo era inferiore nel gruppo 1 rispetto ai gruppi 2 e 3 (rispettivamente 0,5 μg/mL contro 8,3 μg/mL e 6,5 μg/mL; P <.001). Nessuna differenza statistica è stata osservata tra le concentrazioni di itraconazolo nei gruppi 2 e 3. Quaranta animali (95,2%) nel gruppo 1 avevano valori subterapeutici (<1,0 μg/mL). Tutti i gatti in questo gruppo (n=10) avevano concentrazioni di itraconazolo non rilevabili. Alcuni animali nei gruppi 2 e 3 avevano valori subterapeutici (12,5% nel gruppo 2 e 12,1% nel gruppo 3) o valori potenzialmente tossici (> 10 μg/mL, rispettivamente il 37,5% nel gruppo 2 e il 24% nel gruppo 3).

L'itraconazolo in polvere sfusa deve essere evitato, ma l'itraconazolo generico sembra essere un'alternativa ragionevole al marchio commerciale.

 

“Comparison of Compounded, Generic, and Innovator-Formulated Itraconazole in Dogs and Cats” Renschler J, et al. J Am Anim Hosp Assoc. 2018 Jul/Aug;54(4):195-200. doi: 10.5326/JAAHA-MS-6591. Epub 2018 May 14.


Eleonora Malerba Med Vet PhDstudent

Letto 1362 volte

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.