Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6216 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Lunedì, 05 Novembre 2018

Combinazione di florfenicolo/meloxicam nella malattia respiratoria bovina

  • La percentuale di successo terapeutico senza recidiva è significativamente maggiore rispetto alla combinazione di florfenicolo/flunixina
Vota questo articolo
(0 Voti)

MRBQuesto studio è stato progettato con l’obiettivo di valutare l'efficacia di una nuova combinazione di florfenicolo/meloxicam (FM) nei vitelli con malattia respiratoria bovina.

A questo scopo, 90 vitelli sono stati infettati sperimentalmente mediante deposizione intratracheale di Mannheimia haemolytica. Sono stati inclusi solo i soggetti (n=84) che, a seguito dell’infezione avevano mostrato un rialzo termico > 39,5 °C e un punteggio clinico totale combinato (PCTC) maggiore o uguale a 3. I vitelli sono stati assegnati in modo casuale a uno di tre gruppi di trattamento: gruppo FM, trattati con la combinazione di florfenicolo/meloxicam; gruppo FF, trattati con la combinazione di florfenicolo/flunixina; gruppo di controllo (GC) trattati con soluzione fisiologica.

La temperature rettale e il PCTC dei vitelli dei gruppi FM e FF erano costantemente inferiori rispetto a quelli dei vitelli del GC (P <0,001). Inoltre, alla fine dello studio, è stata osservata un'alta percentuale di guarigione clinica nei vitelli trattati con FM (100%) o con FF (96,6%), mentre la guarigione era meno frequente nel GC (29,6%). È interessante notare che i vitelli del gruppo FM sono stati curati con successo più spesso rispetto ai vitelli del gruppo FF (P <0,05) e con una percentuale più bassa di recidiva clinica (P = 0,05).

Questi risultati sottolineano l'elevata efficacia della combinazione di florfenicolo/meloxicam, coerentemente con le proprietà farmacocinetiche dei due principi attivi.

 

“Treatment of experimentally induced bovine respiratory disease in young calves with a singleadministration of a combination of florfenicol and meloxicam” Achard D, et al. Vet Rec. 2018 Nov 3;183(17):535. doi: 10.1136/vr.104795. Epub 2018 Sep 5.


Gaia Carotenuto Med Vet PhDstudent

Letto 135 volte Ultima modifica il Domenica, 04 Novembre 2018 14:46

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.