Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6252 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 28 Novembre 2018

Terapia fotodinamica nel carcinoma squamocellulare felino

  • Efficacia molto buona ma non adatta ai tumori di grandi dimensioni e con caratteristiche di invasività
Vota questo articolo
(0 Voti)

imagesLo scopo di questo studio era quello di valutare l'efficacia della terapia fotodinamica (TFD) in gatti con carcinoma squamocellulare (CSC), e di fornire informazioni relative all’outcome a lungo termine e ai fattori prognostici correlati a questa tipologia di trattamento.

I gatti con diagnosi istologica di CSC della testa e del collo hanno ricevuto un'iniezione endovenosa di meta-tetra(idrossilfenil)clorina (mTHPC) e, 4 ore dopo, sono stati sottoposti all’erogazione di una luce a 652 nm, tramite apposito laser a diodi. Un gruppo ha ricevuto una quantità ⩽10 J/cm2, l'altro gruppo, invece, ha ricevuto 20 J/cm2. La risposta al trattamento e la durata stessa della risposta sono state messe in relazioni ai seguenti potenziali fattori prognostici: stadio del tumore, diametro, posizione e intensità del trattamento effettuato.

In totale, 63 lesioni in 38 gatti sono stati sottoposti a trattamento, di cui 22 con intensità ⩽10 J/cm2 e 41 con 20 J/cm2. La percentuale complessiva di risposta è stata dell'84% (remissione completa 61%, remissione parziale 22%) con un intervallo medio libero da progressione di 35 mesi e un tempo medio di sopravvivenza totale di 40 mesi. Per quanto riguarda lo stadio del tumore, l'invasività è risultata fortemente correlata con un outcome peggiore (P <0,017). Tutti i pazienti con tumori invasivi avevano mostrato una progressione della neoplasia entro i 6 mesi dal trattamento. Le lesioni più grandi erano associate ad un controllo del tumore di più breve durata; infine, l’intensità del trattamento e la localizzazione del tumore non sono risultate correlate con la risposta al trattamento e con la durata della risposta.

La TFD consente di ottenere un eccellente controllo del tumore a lungo termine nella maggior parte dei gatti. Tuttavia, tumori invasivi e di grandi dimensioni sono risultati correlati ad un outcome signifcativamente peggiore, anche se trattati con intensità maggiore. Questo risultato potrebbe suggerire che la TFD non è indicata quando le lesioni sono in stadio avanzato.

 

“Evaluation of long-term outcome and prognostic factors of feline squamous cell carcinomastreated with photodynamic therapy using liposomal phosphorylated meta-tetra(hydroxylphenyl)chlorine” Flickinger I, et al. J Feline Med Surg. 2018 Dec;20(12):1100-1104. doi: 10.1177/1098612X17752196. Epub 2018 Jan 23.


Eleonora Malerba Med Vet PhDstudent

Letto 515 volte Ultima modifica il Domenica, 02 Dicembre 2018 15:34

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.