Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6252 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Venerdì, 30 Novembre 2018

Variazioni ematologiche in corso di test da sforzo nel cavallo

  • I cavalli con pneumopatie vanno incontro a modificazioni dei parametri ematologici per far fronte al maggiore fabbisogno di ossigeno
Vota questo articolo
(0 Voti)

horse treadmill 500x300I test da sforzo sono strumenti utili per valutare il livello di forma fisica dei cavalli in fase di allenamento o con una storia di scarso rendimento.

Lo scopo di questo studio era quello di valutare le differenze in alcuni parametri ematologici in cavalli sottoposti a test da sforzo su treadmill al fine sia di rilevare la causa responsabile dell’intolleranza all'esercizio fisico sia per valutare il livello di forma fisica prima di una competizione.

Sono stati inclusi 10 cavalli sani (Gruppo S), 10 cavalli con malattie delle vie aeree superiori (Gruppo Sup) e 10 cavalli con malattie delle vie aeree inferiori (Gruppo Inf). A ciascun soggetto sono stati prelevati campioni di sangue prima del test da sforzo, alla fine, e due ore dopo la conclusione del test.

Il packed cell volume, il numero di eritrociti, la concentrazione di emoglobina, la glicemia e la concentrazione di bilirubina, sia totale che coniugata, sono risultate statisticamente differenti tra i 3 gruppi, a causa della maggiore richiesta di ossigeno in corso di malattie respiratorie e della conseguente emolisi intravascolare.

Questi risultati mostrano che i cavalli con patologie dell’apparato respiratorio, durante l’esercizio fisico, devono far fronte all’aumentato fabbisogno di ossigeno. Nei cavalli del Gruppo Inf, che a seguito dello sforzo possono andare incontro ad emorragia polmonare e a conseguente aumentata distruzione degli eritrociti, queste alterazioni possono risultare ancora più evidenti.

 

“Changes in Blood Parameters in Healthy Horses and Horses With Upper and Lower Respiratory Tract Diseases Undergoing Treadmill Exercise Tests” Sara Busechian, et al. Journal of Equine Veterinary Science, Dec 2018, vol 71, pp 35-39.


Gaia Carotenuto Med Vet PhDstudent

Letto 218 volte

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.