Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6354 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 12 Dicembre 2018

Dermatite atopica nel cavallo

  • I test allergologici intradermici possono essere d’ausilio nella formulazione dell’immunoterapia allergene-specifica
Vota questo articolo
(0 Voti)

ADHIl prurito allergico e l'orticaria nel cavallo costituiscono una sfida per veterinari e proprietari; poco si sa riguardo la loro gestione a lungo termine.

L’obiettivo di questo studio era quello di riportare i risultati dei test allergologici intradermici (IDT, intradermal allergen test) e di indagare la percezione dei proprietari relativamente alle malattie della cute e l’efficacia delle cure mediche nel tempo.

Lo studio ha incluso 82 cavalli con dermatite atopica i cui risultati dei IDT sono stati esaminati in modo retrospettivo. I proprietari hanno compilato questionari telefonici riguardo le modificazioni cutanee, i farmaci somministrati, l’effetto dell'immunoterapia allergene-specifica (ASIT, allergen-specific immunotherapy) e la gestione.
Sessantuno proprietari (74,4%) sono stati contattati, in media 5,9 anni (range 28-88 mesi) dopo i IDT, 3 dei quali sono stati esclusi dallo studio. Dei 58 cavalli rimasti, undici (19%) erano deceduti al momento dell'intervista al proprietario, 4 dei quali (6,9%) erano stati sottoposti ad eutanasia a causa di una dermatopatia incontrollabile. Dei rimanenti 47 proprietari, 18 (38,3%) hanno riferito che i segni della malattia cutanea non erano stati osservati per almeno due anni e che in 2 cavalli la sintomatologia era ricomparsa a seguito di esposizione a trigger noti. Ventinove cavalli (61,7%) avevano ancora bisogno di farmaci per controllare la patologia cutanea, sebbene 25 (53,2%) ne richiedessero meno rispetto al momento in cui era stato effettuato il IDT. I proprietari hanno riferito di aver osservato dei benefici dal trattamento con ASIT in 9 su 14 cavalli (64,3%), con glucocorticoidi in 33 su 35 (94,3%) e con antistaminici in 17 su 28 (60,7%). In 22 cavalli la gestione terapeutica è stata modificata apportando dei benefici in 9 di essi (40,9%).

La dermatite atopica del cavallo potrebbe non essere sempre cronica, ma i casi gravi sembrano difficili da controllare. I IDT possono aiutare a formulare la ASIT e, quindi, possono essere di supporto nel guidare le scelte gestionali.

 

“Long-term management of horses with atopic dermatitis in south eastern England: a retrospective questionnaire study of owners' perceptions” Loeffler A, et al. Vet Dermatol. 2018 Dec;29(6):526-e176. doi: 10.1111/vde.12685. Epub 2018 Sep 3.


Gaia Carotenuto Med Vet PhDstudent

Letto 413 volte

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.