Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6270 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Lunedì, 14 Gennaio 2019

Caratteristiche della pancreatite felina

  • Aspetti clinici, diagnostica per immagini, esami di laboratorio, marker prognostici e outcome in gatti con pancreatite
Vota questo articolo
(0 Voti)

pancreatiteL’obiettivo di questo studio retrospettivo era quello di descrivere le caratteristiche cliniche, gli esiti degli esami di imaging e di laboratorio, potenziali marker prognostici e l’outcome di una coorte di 157 gatti ricoverati per pancreatite.

La diagnosi di pancreatite era emessa sulla base di alterazioni ecografiche, una positività al test SNAP dell’immunoreattività della lipasi pancreatica felina, un aumento dell'attività dell'1,2-O-dilauril-rac-glicerol-acido glutarico-(6'-metilresorufina) estere o una combinazione di questi.

Centoventidue gatti (77,7%) sono sopravvissuti alla dimissione. Il tempo mediano intercorso dall'insorgenza dei segni clinici alla presentazione in clinica era maggiore (P = 0,003) nei non sopravvissuti. Le cause di pancreatite identificate erano: recente anestesia generale, trauma, disturbi emodinamici e intossicazione da organofosfati; tuttavia nella maggior parte dei gatti (86,6%) la pancreatite era idiopatica. In 134 gatti sono state documentate alterazioni ecografiche quali pancreatomegalia (81,3%), riduzione (31,3%) o aumento (14,9%) dell’ecogenicità pancreatica, dilatazione delle vie biliari extraepatiche (24%) e aumento dell’ecogenicità peri-pancreatica (13%). Letargia (P = 0,003), versamento pleurico (P = 0,003), ipoglicemia (P = 0,007), ipocalcemia ionizzata (P = 0,016), iperazotemia (P = 0,014), nutrizione parenterale (P = 0,013) e anoressia persistente durante l'ospedalizzazione (P = 0,001) erano aspetti più frequenti nei soggetti non sopravvissuti, mentre la somministrazione di antibiotici era più frequente nei gatti sopravvissuti (P = 0,023). L’analisi multivariata, tuttavia, non ha prodotto esiti statisticamente significativi.

I risultati di questo studio hanno evidenziato, per la prima volta, potenziali fattori prognostici nei gatti con pancreatite, quali ipoglicemia, iperazotemia, nutrizione parenterale e trattamento antibiotico.

 

“A retrospective study of 157 hospitalized cats with pancreatitis in a tertiary care center: Clinical, imaging and laboratory findings, potential prognostic markers and outcome” Nivy R. et al. J Vet Intern Med. 2018 Nov;32(6):1874-1885. doi: 10.1111/jvim.15317. Epub 2018 Oct 13.


Eleonora Malerba Med Vet PhDstudent

Letto 640 volte

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.