Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6457 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 16 Gennaio 2019

Ipoadrenocorticismo canino: test di stimolazione con ACTH a basse dosi

  • La somministrazione di 1 μg/kg di cosintropina IV fornisce risultati analoghi a quelli ottenuti somministrando 5 μg/kg
Vota questo articolo
(0 Voti)

downloadGli autori di questo studio prospettico ipotizzano che il test di stimolazione con ACTH a basse dosi (1 μg/kg) fornisca dei risultati comparabili al test di stimolazione con ACTH a dosi standard (5 μg/kg). Inoltre, gli autori ipotizzano che nel cane esista una carenza parziale di ACTH responsabile di sintomi gastroenterici cronici intermittenti, e che il test di stimolazione a basse dosi abbia una sensibilità maggiore nell’identificazione di questo deficit parziale di ACTH.

Lo studio ha incluso 31 cani con sospetto ipoadrenocorticismo. Ciascun soggetto è stato inizialmente sottoposto al test impiegando la dose di 1 μg/kg di cosintropina IV e, a distanza di 4 ore, allo stesso test somministrando una dose pari a 5 μg/kg. La quantificazione dell’ACTH endogeno è stata effettuata dal primo campione di sangue della giornata.

Le concentrazioni di cortisolo post-stimolazione erano simili per entrambi i dosaggi di cosintropina somministrati (P = 0,04). La carenza parziale di ACTH non è stata identificata in maniera definitiva in nessuno dei cani dello studio.

Nei cani con sospetto ipoadrenocorticismo, l’impiego di una dose di cosintropina pari a 1 μg/kg fornisce risultati analoghi a quelli ottenuti somministrando 5 μg/kg. L'ipotesi degli autori riguardo all’esistenza di un deficit parziale di ACTH nel cane non ha trovato riscontro in questo studio condotto su una piccola corte di cani.

 

“Low-dose ACTH stimulation testing in dogs suspected of hypoadrenocorticism” Botsford A, et al. J Vet Intern Med. 2018 Nov;32(6):1886-1890. doi: 10.1111/jvim.15256. Epub 2018 Sep 19.


Eleonora Malerba Med Vet PhD

Letto 773 volte Ultima modifica il Mercoledì, 16 Gennaio 2019 00:32

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.