Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6315 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Lunedì, 21 Gennaio 2019

Ruolo dell’aglio in corso di strongilosi nel cavallo

  • Il trattamento con aglio per brevi periodi, anche se non induce alterazioni ematologiche, non è risultato efficace nel controllare la parassitosi
Vota questo articolo
(0 Voti)

manure w strongylesGli strongili intestinali sono gli endoparassiti più comuni del cavallo; la strategia più impiegata per controllare questi nematodi è rappresentata dai trattamenti antielmintici. Tuttavia, l’instaurarsi di una resistenza antielmintica ha portato ad una diminuzione dell'efficacia dei farmaci sintetici e, per questo motivo, vi è un interesse sempre maggiore nei confronti delle strategie di controllo alternative, come l'uso di piante medicinali.

Lo scopo del presente studio era quello di determinare l'efficacia in vivo dell'aglio (Allium sativum) nei cavalli naturalmente infetti da strongili intestinali.

Sono state selezionate quindici cavalle che avessero > 200 uova per grammo di feci e suddivise in tre gruppi di cinque animali: gruppo di aglio fresco (gruppo AF), in cui gli animali hanno ricevuto 40 g di aglio fresco tritato una volta al giorno per 15 giorni; gruppo di aglio secco (gruppo AS), in cui ai soggetti sono stati somministrati 40 g di integratore alimentare commerciale con scaglie di aglio secco una volta al giorno per 15 giorni; e gruppo di controllo (gruppo C), non trattato.

Al termine dei 15 giorni di trattamento, la conta delle uova fecali ha dimostrato il fallimento dell'aglio nel ridurre la diffusione delle uova intestinali (solo -11,7% e -19,4% rispettivamente per i gruppi AF e AS). La conta dei globuli rossi era rimasta nel range di normalità durante l'intero periodo di somministrazione dell'aglio.

Gli autori concludono che nel modello di studio da loro impiegato, la somministrazione orale di formulazioni di aglio non ha avuto alcun effetto sulla eliminazione delle uova di strongili e che la somministrazione per brevi periodi non induce alterazioni ematologiche nel cavallo.

 

“Preliminary Observations of the Effect of Garlic on Egg Shedding in Horses Naturally Infected by Intestinal Strongyles” Buono F, et al. Journal of Equine Veterinary Science Volume 72, January 2019, Pages 79-83


Eleonora Malerba Med Vet PhDstudent

Letto 599 volte

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.