Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7610 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Lunedì, 21 Gennaio 2019

Trattamento dell'aspergillosi senonasale nel cane

  • La senoscopia frontale con irrigazione delle placche fungine e applicazione di clotrimazolo è una procedura minimamente invasiva, efficace e con lievi effetti collaterali
Vota questo articolo
(0 Voti)

asperI protocolli di trattamento ad oggi raccomandati prevedono generalmente la trapanazione dei seni frontali o l'applicazione di una soluzione antifungina instillata nel seno frontale in condizioni di anestesia generale. Entrambe queste procedure sono associate ad una certa morbidità e all’insorgenza di complicazioni.

L’obiettivo di questo studio era quello di valutare un protocollo di trattamento topico minimamente invasivo per l’aspergillosi senonasale nella specie canina.

Per leggere l’articolo completo devi fare login con i tuoi codici EGO.

Scritto da
Eleonora Malerba Med Vet PhD

Letto 1506 volte

VET Channel

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares