Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6315 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Venerdì, 08 Febbraio 2019

Influenza del clima sugli allevamenti biologici di suini

  • Le fluttuazioni climatiche stagionali influenzano sia la natimortalità che la mortalità neonatale; le temperature nelle aree parto influenzano solo la natimortalità
Vota questo articolo
(0 Voti)

PigletÈ stato osservato che la mortalità dei suinetti nei sistemi di allevamento all'aperto varia durante l'anno, e una ragione di questa variazione potrebbe essere correlata alle fluttuazioni della temperatura all’interno delle zone destinate al ricovero (capanne) in quanto la temperatura ambientale, sia direttamente che indirettamente, potrebbe influenzare la sopravvivenza dei suinetti.

Pertanto, lo scopo di questo studio osservazionale era quello di indagare l'impatto esercitato dalla temperatura all’interno delle aree destinate al parto e le sue variazioni durante l’anno solare sulla natimortalità e sulla mortalità neonatale.

Lo studio è stato condotto presso cinque allevamenti di suini biologici. Dalle valutazioni effettuate è emerso che sia le variazioni climatiche che si verificano durante l’anno solare (P = 0,004) che la temperatura nelle zone destinate al parto (P = 0,002) influenzano la percentuale di natimortalità. Il rischio è risultato essere più basso in inverno; in particolare, però, durante questa stagione, notevoli escursioni termiche all’interno dei rifugi tra il giorno preparto e quello del parto aumentavano il rischio di natimortalità (P = 0,013). Durante le stagioni calde, il tasso di natimortalità aumentava quando le temperature superavano i 27 °C. Le fluttuazioni climatiche stagionali influenzavano anch’esse la percentuale di mortalità neonatale (P = 0,009), ottenendo i valori più bassi in primavera. Diversamente, la temperatura nelle zone parto sembra non influenzare la mortalità neonatale.

Gli autori ipotizzano, pertanto, che siano altri i fattori che influenzino la mortalità neonatale; ad esempio le differenze nella quantità di ore di luce potrebbero essere responsabili di un andamento stagionale della produttività delle nidiate e della lattazione.

 

“Does hut climate matter for piglet survival in organic production?” Schild SA, et al. Animal. 2018 Aug 16:1-9. doi: 10.1017/S175173111800201X. [Epub ahead of print]


Eleonora Malerba Med Vet PhDstudent

Letto 145 volte

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.