Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6423 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 27 Marzo 2019

Anestesia e sue complicanze durante l'ipofisectomia di gatti acromegalici

  • L’incidenza di complicazioni intraoperatorie è elevata ma la mortalità nelle prima 24 ore è solo dell’8%
Vota questo articolo
(0 Voti)

acromegaliaUno studio retrospettivo ha descritto la gestione anestesiologica e le complicazioni peri-anistetiche incontrate in corso di intervento di ipofisectomia in gatti acromegalici.

Sono state revisionate le cartelle anestesiologiche e le caratteristiche cliniche di 37 gatti acromegalici sottoposti ad intervento di ipofisectomia. É stata indagata la presenza di eventuali relazioni tra dati demografici dei pazienti, gestione anestesiologica e complicazioni durante il periodo perioperatorio.

Le complicazioni peri-anaestetiche identificate hanno incluso: l'ipotermia, l'ipotensione, la bradicardia e l'ostruzione delle vie aeree. La mortalità a 24 ore dall’anestesia era dell'8%. L'uso di alfa2-agonisti era associato ad una minore incidenza di ipotensione. L'infusione di fentanil, rispetto a quella del remifentanil, era associata ad una maggiore incidenza di ostruzione delle vie aeree. La qualità del recupero, valutata soggettivamente, a seguito della procedura anestesiologica era associata al numero di giorni post-operatori trascorsi nel reparto di terapia intensiva.

La gestione anestesiologica descritta sembra essere efficace per l’intervento di ipofisectomia nel gatto. Le complicazioni intraoperatorie erano comuni ed è raccomandabile avere sempre a disposizione farmaci e attrezzature per gestire tali situazioni, sebbene questo aspetto non sia risultato essere apparentemente associato all'outcome del paziente a 24 ore dalla chirurgia.

 

“Anaesthetic management and complications during hypophysectomy in 37 cats with acromegaly” Neilson DM, et al. J Feline Med Surg. 2019 Apr;21(4):347-352. doi: 10.1177/1098612X18778697. Epub 2018 May 31.


Gaia Carotenuto Med Vet PhDstudent

Letto 319 volte

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.