Stampa questa pagina
Mercoledì, 03 Aprile 2019

Trattamento chirurgico dell'ernia del forame epiploico nel cavallo

  • Alta percentuale di morbilità e mortalità, tasso di recidiva di almeno il 3%
Vota questo articolo
(0 Voti)

epiplonL’obiettivo di questo studio retrospettivo era quello di riportare le caratteristiche cliniche, l’outcome e i fattori prognostici associati al trattamento chirurgico dell’ernia del forame epiploico (EFE, epiploic foramen entrapment).

Di ciascun cavallo sottoposto a laparotomia esplorativa per EFE, sono stati raccolti i dati preoperatori, perioperatori e postoperatori. In particolare, sono stati indagati i fattori associati alla comparsa di reflusso, la percentuale di casi in cui si è reso necessario un secondo intervento chirurgico, la percentuale d pazienti dimessi dall’ospedale, il numero di soggetti che hanno sviluppato colica dopo la dimissione e, infine, la soprevvivenza dopo la dimissione.

In totale, 145 interventi chirurgici sono stati eseguiti su 142 cavalli (tasso di recidiva, 3%), di cui l’85% era a sangue caldo. Il ticchio d’appoggio/ticchio aerofagico era riportato nel 60% dei soggetti. In tutti i cavalli è stato diagnosticato l'intrappolamento da sinistra a destra. Il coinvolgimento dell’ileo è stato registrato nel 74% dei casi. Nel 6% degli interventi chirurgici si è verificata una emorragia intraoperatoria incontrollabile. Il 74% dei cavalli (107/142) hanno superato l'intervento e il 65% di questi è sopravvissuto alla dimissione. Il tasso di sopravvivenza alla dimissione complessivo era del 48%. La sopravvivenza mediana dei casi dimessi superava i 3.193 giorni. I cavalli che richiedevano la resezione intestinale erano predisposti al reflusso e, in particolare, quelli sottoposti alla stomia digiuno-ileale lo erano di più rispetto a quelli sottoposti alla stomia digiuno-digiunale. I cavalli con reflusso avevano una probabilità più bassa di essere dimessi rispetto a quelli senza reflusso; quelli sottoposti a resezione avevano un'aspettativa di vita più breve dopo la dimissione ospedaliera rispetto a quelli che non erano sottoposti a resezione.

Il trattamento chirurgico dell’EFE è risultato essere associato ad un’alta percentuale di morbilità e mortalità, con un tasso di recidiva di almeno il 3% nei cavalli sopravvissuti. I proprietari dei cavalli devono essere messi al corrente della scarsa qualità della prognosi associata a tale trattamento chirurgico.

 

“Surgical treatment of epiploic foramen entrapment in 142 horses (2008-2016)” van Bergen T, et al. Vet Surg. 2019 Apr;48(3):291-298. doi: 10.1111/vsu.13161. Epub 2019 Jan 21.


Gaia Carotenuto Med Vet PhDstudent

Letto 265 volte

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.