Stampa questa pagina
Lunedì, 29 Aprile 2019

Radioterapia in corso di carcinoma tiroideo

  • Tempi di sopravvivenza brevi associati all’impiego della radioterapia palliativa nei carcinomi non asportabili chirurgicamente
Vota questo articolo
(0 Voti)

radioLa radioterapia è il trattamento di scelta per il carcinoma tiroideo canino non asportabile chirurgicamente. Alti tassi di risposta e tempi di sopravvivenza mediani di 2 anni o più sono stati precedentemente segnalati utilizzando protocolli chemioterapici convenzionali frazionati e ipofrazionati, anche nei soggetti che presentano metastasi a distanza.

L'obiettivo di questo studio retrospettivo e descrittivo è stato quello di valutare l’outcome di cani con carcinoma tiroideo sottoposti a trattamento palliativo con radioterapia ipofrazionata.

Lo studio ha incluso un totale di 20 cani che presentavano tumori primari macroscopici e segni clinici compatibili con la presenza del tumore. Il valore mediano del diametro più lungo era di 10 cm. Diciannove cani (95%) presentavano metastasi (7/19 ai linfonodi, 16/19 metastasi a distanza). La maggior parte dei cani sono stati trattati con quattro sedute a frequenza settimanale ipofrazionate (6,5-8 Gy).

La radioterapia è stata ben tollerata in 17 cani; gli altri 3 sono morti per compromissione respiratoria prima di completare la radioterapia. Undici cani hanno ricevuto la chemioterapia adiuvante. Cinque cani hanno avuto una risposta locale, in 2 casi totale e in 3 casi parziale. Il tempo mediano di sopravvivenza è stato di 170 giorni (intervallo, 1-824 giorni). Delle potenziali variabili esaminate (sistema di trasmissione delle radiazioni e protocollo, dimensione e posizione del tumore, invasione vascolare/linfatica, malattia metastatica, impiego della chemioterapia, risposta del tumore), solo il raggiungimento della risposta completa o parziale era predittivo della sopravvivenza globale.

In contrasto con le popolazioni precedentemente descritte, in questo studio predominano i cani con segni clinici e malattia al IV stadio. Gli autori suppongono che precedenti studi possano aver sopravvalutato la sopravvivenza dopo radioterapia ipofrazionata in cani con carcinoma tiroideo avanzato.

 

“Short survival time following palliative-intent hypofractionated radiotherapy for non-resectablecanine thyroid carcinoma: A retrospective analysis of 20 dogs” Tsimbas K, et al. Vet Radiol Ultrasound. 2019 Jan;60(1):93-99. doi: 10.1111/vru.12680. Epub 2018 Sep 4.


Gaia Carotenuto Med Vet PhDstudent

Letto 251 volte

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.