Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6423 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 08 Maggio 2019

Associazione tra fibrillazione atriale e insufficienza cardiaca congestizia destra

  • I cani con fibrillazione atriale hanno una probabilità significativamente maggiore di manifestare segni di insufficienza cardiaca congestizia destra
Vota questo articolo
(0 Voti)

7 6449Questo studio retrospettivo si è posto l’obiettivo di indagare se i cani con fibrillazione atriale (AF, atrial fibrillation) avessero maggiori probabilità di sviluppare manifestazioni cliniche di insufficienza cardiaca congestizia destra (R-CHF, right-sided congestive heart failure) rispetto ai cani senza AF.

Le cartelle cliniche di 220 cani con diagnosi di insufficienza cardiaca congestizia (CHF) secondaria a malattia degenerativa della valvola mitralica (DMVD, degenerative mitral valve disease, n = 155) o cardiomiopatia dilatativa (DCM, dilated cardiomyopathy, n = 65) sono state revisionate per estrarre dati clinici ed ecocardiografici.

Al momento della diagnosi di CHF, 50 cani su 155 presentavano AF; in 17 di questi soggetti (11%) la CHF era secondaria a DMVD e in 33 (50,8%) a DCM. Sessanta cani avevano R-CHF, evidenziata tramite la presenza di versamenti cavitari. Tra i cani con DMVD, la R-CHF si è manifestata in 13/17 (76,5%) soggetti che avevano FA e solo in 10/138 (7,2%) soggetti che non avevano AF. Tra i cani con DCM, la R-CHF si è manifestata in 24/33 (72,7%) soggetti che avevano AF e solo in 13/32 (40,6%) soggetti che non avevano AF. I cani con AF hanno più probabilità di sviluppare segni di R-CHF rispetto ai cani senza AF. Nell'analisi multivariata, la presenza di AF, la diagnosi di DCM e il rigurgito tricuspidale da moderato a grave sono stati associati a R-CHF. La AF era il più forte fattore predittivo di R-CHF (odds ratio, 14,44).

Gli autori concludono che i cani con AF hanno più probabilità di manifestare R-CHF rispetto ai cani senza AF. La presenza di versamenti cavitari è un reperto presente in circa tre quarti dei cani con AF e CHF secondari a DCM o DMVD.

 

“Association between atrial fibrillation and right-sided manifestations of congestive heart failure in dogs with degenerative mitral valve disease or dilated cardiomyopathy” Ward J, et al. J Vet Cardiol. 2019 Feb;21:18-27. doi: 10.1016/j.jvc.2018.10.006. Epub 2018 Dec 11.


Gaia Carotenuto Med Vet PhDstudent

Letto 295 volte

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.