Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6496 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 08 Maggio 2019

Grasso d’insetto nelle diete per conigli

  • Il grasso d’insetto costituisce una valida alternativa all'olio di soia nelle diete per conigli
Vota questo articolo
(0 Voti)

htIl presente studio aveva lo scopo di valutare l'effetto della sostituzione dietetica dell'olio di semi di soia (S) con due tipi di grassi d’insetto estratti dalle larve della mosca soldato nera (grassi H, Hermetia illucens L.) e dalle larve gialle della tarma della farina (grassi T, Tenebrio molitor L.) sulle prestazioni di crescita, sulla digeribilità dei nutrienti, sui parametri del sangue, sulla morfologia intestinale e sulla salute dei conigli in accrescimento.

Appena ultimato lo svezzamento (36 giorni d’età), 200 conigli sono stati assegnati a cinque trattamenti dietetici (40 conigli per ciascun gruppo): una dieta di controllo (C) contenente l'1,5% di olio di soia, e quattro diete sperimentali in cui l'olio di soia era parzialmente (50%) o totalmente (100%) sostituito da grassi H (H50 e H100) o grassi T (T50 e T100). La digeribilità è stata valutata su 12 conigli per gruppo di trattamento. Il test di crescita è durato 41 giorni e, alla macellazione (78 giorni), sono stati prelevati campioni di sangue da 15 conigli per gruppo di trattamento, sono state eseguite analisi morfometriche sulla mucosa di duodeno, digiuno e ileo e campioni di fegato, milza e rene sono stati sottoposti a esame istologico.

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.


Gaia Carotenuto Med Vet PhDstudent

Letto 286 volte

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.