Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6611 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Venerdì, 24 Maggio 2019

Prevenzione delle crisi epilettiche post-riduzione dello shunt portosistemico extraepatico

  • Il trattamento preventivo con levetiracetam non offre protezione contro lo sviluppo di crisi convulsive dopo la riduzione chirurgica dello shunt
Vota questo articolo
(0 Voti)

shunt 7 crop u19920L’obiettivo di questo studio retrospettivo multi-istituzionale era quello di riportare l'incidenza delle crisi convulsive post-riduzione (CCPR) in cani sottoposti a riduzione chirurgica di un singolo shunt portosistemico extraepatico e confrontare l'incidenza di tali crisi tra cani che hanno ricevuto o meno un trattamento preventivo con levetiracetam (LEV).

Sono state esaminate le cartelle cliniche di 940 cani sottoposti a riduzione chirurgica di un singolo shunt portosistemico extraepatico e che avessero sviluppato CCPR entro 7 giorni dall’intervento. I cani sono stati divisi in 3 gruppi: nessun trattamento con LEV (LEV-); LEV ad una dose ≥ 15 mg/kg ogni 8 ore per almeno le 24 ore che precedevano l'intervento oppure una dose di carico endovenosa di 60 mg/kg perioperatoria, seguiti da somministrazioni ogni 8 ore ad una dose ≥ 15 mg/kg dopo l'intervento (LEV1); e LEV ad una dose < 15 mg/kg ogni 8 ore, per meno di 24 ore prima dell'intervento o continuato sempre ad una dose < 15 mg/kg ogni 8 ore dopo l'intervento (LEV2).

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.


Gaia Carotenuto Med Vet PhDstudent

Letto 493 volte

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.