Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7663 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 29 Maggio 2019

Trattamento preoperatorio con cisapride nei cani con paralisi laringea

  • Sembrerebbe che l’infusione a velocità costante di cisapride riduca il rischio di polmonite da aspirazione postoperatoria nei cani con paralisi laringea
Vota questo articolo
(0 Voti)

downloadUno studio ha valutato se il ricorso ad un protocollo procinetico preoperatorio che prevedeva l’infusione a velocità costante della cisapride, un agonista serotoninergico del recettore 5-HT4, riducesse il rischio di polmonite da aspirazione nel periodo postoperatorio in cani sottoposti a lateralizzazione monolaterale della cartilagine aritenoide rispetto ad una popolazione di controllo.

Le cartelle cliniche di cani sottoposti a lateralizzazione aritenoidea monolaterale come trattamento della paralisi laringea sono state esaminate al fine di raccogliere le informazioni di carattere anamnestico, i reperti di imaging, la durata dell’anestesia e della chirurgia, le terapie somministrate nel periodo perioperatorio e per capire se l'intervento chirurgico fosse stato eseguito in emergenza. Inoltre, sono stati registrati i casi in cui i pazienti hanno sviluppato polmonite da aspirazione nelle prime 72 ore dopo l'intervento chirurgico. Il gruppo di studio ha ricevuto un'infusione continua preoperatoria con cisapride mentre i cani del gruppo di controllo no.

Per leggere l’articolo completo devi fare login con i tuoi codici EGO.

Scritto da
Gaia Carotenuto Med Vet PhDstudent

Letto 1348 volte

VET Channel

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares