Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7663 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 10 Luglio 2019

Antielmintici nell’allevamento caprino

  • Scadente efficacia per molti dei principi attivi comunemente impiegati
Vota questo articolo
(0 Voti)

apraQuesto studio condotto nel nord Italia mirava a valutare l'efficacia degli antielmintici nelle capre allevate in condizioni di allevamento in montagna.

In 8 allevamenti di capre (n = 143 animali), è stata valutata la riduzione della conta delle uova fecali (FECR, faecal egg count reduction) dopo l’esecuzione di un trattamento antielmintico di routine. Inoltre, in 5 allevamenti di capre (n = 135 animali) è stato condotto un test di FECR in condizioni controllate somministrando formulazioni orali di un lattone macrociclico (LM), benzimidazolo (BZ) (talvolta in combinazione con la salicilanilide (SA)) o una combinazione di imidazotiazolo (IT) e SA.

Per leggere l’articolo completo devi fare login con i tuoi codici EGO.

Scritto da
Eleonora Malerba Med Vet PhD

Letto 965 volte

VET Channel

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares