Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6614 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 11 Settembre 2019

Danno renale acuto acquisito in ospedale nella specie equina

  • Prevalenza simile a quella riportata nel cane e nell’uomo, ma minore impatto su morbilità e sopravvivenza
Vota questo articolo
(0 Voti)

horkidNell’uomo e nel cane, il danno renale acuto (AKI, acute kidney injury) acquisito in ospedale è associato ad un aumento della morbilità e alla probabilità di non-sopravvivenza. Nel cavallo, la presenza di iperazotemia al momento della presentazione è risultata essere associata ad un outcome sfavorevole; tuttavia, dati relativi alla prevalenza e alle conseguenze dell'AKI acquisito in ospedale non sono stati mai indagati.

Questo studio di coorte retrospettivo ha valutato la prevalenza dell'AKI nei cavalli ospedalizzati, i fattori di rischio associati all'AKI e l'effetto dell'AKI sulla sopravvivenza a breve termine.

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.


Eleonora Malerba Med Vet PhD

Letto 211 volte

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.