Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6608 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Lunedì, 21 Ottobre 2019

Lussazione coxo-femorale nel coniglio

  • Presentazione clinica ed efficacia delle diverse opzioni di trattamento
Vota questo articolo
(0 Voti)

VJIl 5,6% dei conigli domestici portati in visita presso uno studio veterinario privato tra Agosto 2011 e Agosto 2016 (n=1369) riportava un problema ortopedico di tipo traumatico. Il 7,8% di questi soggetti (n=6) aveva una lussazione coxo-femorale traumatica, il tipo di lussazione più frequentemente osservato. In questo case report verranno anche discussi 3 casi di lussazione coxo-femorale non traumatica.

In 8 conigli la lussazione era cranio-dorsale e in un caso caudo-ventrale. Cinque conigli sono stati inizialmente trattati mediante riduzione a “cielo chiuso” della lussazione e fasciatura di Ehmer effettuate in sedazione. L’esito di questa procedura era stato soddisfacente in 2 conigli; il bendaggio è rimasto in sede rispettivamente per 10 e 14 giorni e il movimento è stato limitato tramite cage-rest per il mese successivo alla procedura. Il bendaggio non ha prevenuto la recidiva di lussazione in 3 casi. Per questo motivo, in due 2 conigli è stata effettuata una sutura ileo-femorale usando un filo di nylon e 3 conigli sono stati sottoposti a ostectomia della testa e del collo del femore. Un coniglio è stato trattato direttamente mediante riduzione a “cielo aperto” e sutura ileo-femorale per la presenza di una frattura a carico dello stesso arto. Un coniglio è arrivato in shock e la diagnosi di lussazione coxo-femorale è stata una scoperta incidentale e il proprietario ha optato per l’eutanasia.

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.


Gaia Carotenuto Med Vet PhDstudent

Letto 314 volte Ultima modifica il Lunedì, 21 Ottobre 2019 18:53

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.