Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6644 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 13 Novembre 2019

Somministrazione endorettale di buprenorfina nel gatto

  • Studio farmacocinetico che dimostra un'analgesia inadeguata in seguito alla somministrazione endorettale
Vota questo articolo
(0 Voti)

low body temperatureQuesto studio sperimentale prospettico ha avuto l’obiettivo di determinare il profilo farmacocinetico e l’efficacia clinica della somministrazione endorettale di buprenorfina.

Sono stati inclusi nello studio 9 gatti giovani e sani. Il pH rettale è stato misurato in tutti i soggetti. Per determinare la concentrazione plasmatica di buprenorfina sono stati effettuati dei prelievi ematici dopo 15, 30, 60, 90, 120, 240, 480 minuti e dopo 24 ore dalla somministrazione rettale di una supposta e di un gel di buprenorfina a dosi comprese tra 0,02 mg/kg e 0,1 mg/kg. Il pH rettale è stato misurato tramite carta reattiva.

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.


Eleonora Malerba Med Vet PhD

Letto 534 volte

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.