Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6671 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Venerdì, 06 Dicembre 2019

Protocollo di somministrazione della polimixina B

  • Il protocollo descritto consente di ottenere dosi terapeutiche di polimixina B nel liquido sinoviale
Vota questo articolo
(0 Voti)

2012.1 RLP1L’obiettivo di questo studio era quello di indagare se la somministrazione endovenosa di polimixina B (PB) nella vena safena tramite la tecnica "intravenous regional limb perfusion" alle dosi di 25, 50 e 300 mg fosse in grado di determinare il raggiungimento di concentrazioni terapeutiche (tra 0,5 e 1,0 μg/mL) a livello della corrispondente articolazione tarsocrurale. Inoltre, gli autori hanno voluto descrivere gli eventuali effetti avversi sistemici o locali associati a tale somministrazione.

Lo studio ha coinvolto un totale di 9 cavalli adulti sani. Nel primo di 2 esperimenti, 6 cavalli hanno ricevuto 2 trattamenti endovenosi con PB, uno alla dose di 25 mg e l’altro alla dose di 50 mg, a distanza di 2 settimane l’uno dall’altro. Per ogni trattamento, sono stati posizionati 2 lacci emostatici, il primo circa alla metà della lunghezza del metatarso e il secondo a metà tra l'articolazione del ginocchio e il tarso. Entrambi i lacci emostatici sono stati rimossi 30 minuti dopo la somministrazione della dose di PB. Campioni di sangue e di liquido articolare (articolazione tarsocrurale) sono stati raccolti per la determinazione delle concentrazioni di PB prima della somministrazione del farmaco e a determinati intervalli di tempo dopo la somministrazione. Nel secondo esperimento, 4 cavalli hanno ricevuto 300 mg di PB con le stesse modalità descritte per il primo esperimento.

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.


Eleonora Malerba Med Vet PhD

Letto 236 volte

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.