Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7700 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Venerdì, 20 Dicembre 2019

Patogeni cardiotropi nella specie canina

  • Possibile associazione tra presenza di virus cardiotropi e disturbi miocardici e del ritmo inspiegati
Vota questo articolo
(0 Voti)

dog heartUno studio ha determinato la prevalenza dell’acido nucleico di patogeni cardiotropi selezionati in campioni di biopsie endomiocardiche di cani con disturbi miocardici e del ritmo inspiegati (UMRD, unexplained myocardial and rhythm disorders) e ne ha confrontato la prevalenza con un gruppo di cani di controllo affetti da cardiopatia congenita (CHD, congenital heart disease).

La biopsia endomiocardica del ventricolo destro è stata eseguita in cani con UMRD (cardiomiopatia dilatativa n= 25, blocco atrioventricolare n=6, aritmie non familiari ventricolari n=4 e sopraventricolari n=2) o CHD (n=10) che richiedevano il cateterismo ventricolare destro. Sui campioni bioptici è stato eseguito l’esame istologico e la PCR per determinare la presenza dell’acido nucleico di 12 patogeni.

Per leggere l’articolo completo devi fare login con i tuoi codici EGO.

Scritto da
Gaia Carotenuto Med Vet PhDstudent

Letto 1007 volte

vetchannel.jpg

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares