Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6707 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 22 Gennaio 2020

Aminosidina in corso di leishmaniosi

  • Smentita la sua nefrotossicità e ototossicità
Vota questo articolo
(0 Voti)

leishmaniosisLa leishmaniosi canina causata da Leishmania infantum è una diffusa malattia zoonotica. Sebbene l'aminosidina costituisca un’opzione terapeutica efficace, le attuali raccomandazioni terapeutiche non ne promuovono l'uso, principalmente a causa dei rischi legati alla potenziale nefrotossicità e ototossicità di questo farmaco.

Lo scopo di questo studio randomizzato, in cieco, controllato era quello di valutare la nefrotossicità e l'ototossicità della combinazione aminosidina-allopurinolo e confrontarla con quella della combinazione antimoniato di meglumina-allopurinolo in cani con leishmaniosi normoazotemici.

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.


Eleonora Malerba Med Vet PhD

Letto 632 volte

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.